Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca No Green Pass, protesta a Roma senza mascherina: "Giù le mani dai bambini". Tensioni a Milano

No Green Pass, protesta a Roma senza mascherina: "Giù le mani dai bambini". Tensioni a Milano

E’ partito sulle note dell’inno nazionale al Circo Massimo, centro di Roma, il sit-in contro il Green pass. Sono già centinaia i partecipanti arrivati nell’area scelta per la manifestazione. Sventolano decine di bandiere tricolore. Dalla piazza si sollevano cori «Giù le mani dai bambini» e «La gente come noi non molla mai».

Sono circa 3 mila, per lo più senza mascherine, le persone in questo momento al Circo Massimo, centro di Roma: «Libertà, libertà, libertà», è il coro intonato a più riprese dai manifestanti. Uno di loro ha esposto uno stendardo con la Madonna. «L'ho portata per proteggere tutti», spiega l’uomo di circa 50 anni che aggiunge: «Non sono vaccinato, ma sono l’unico in famiglia». Tanti gli striscioni affissi. «Non siamo cavie», «Giustizia per gli eventi avversi e le morti provocate dai vaccini». Al centro della piazza anche uno stendardo con scritto: «Trump», in ricordo dell’ex presidente degli Stati Uniti, e una scritta: «Grande Reset». Dietro al palco una composizione di palloncini dell’Italia. Non si segnalano criticità.

Anche i gilet arancioni e l’ex generale Antonio Pappalardo sono al Circo Massimo per la manifestazione contro il Green pass. «Stasera nasce un nuovo movimento che si deve opporre a questo regime - ha detto Pappalardo - Dobbiamo essere uniti perché il nemico è troppo forte». «Un leader lo deve scegliere il popolo e non Mattarella - ha aggiunto - a casa mia questa non è democrazia ma è una volgare dittatura. Ci deve essere un movimento che dica 'ora dovete andare a casa».

Povia improvvisa "concerto" al Circo Massimo

Un "concerto" improvvisato dal cantante Povia al termine della manifestazione No-Vax e no Green pass al Circo Massimo a Roma. Sulle note di "I bambini fanno ooh" sta proseguendo il deflusso dei manifestanti, ormai alcune centinaia, che stanno abbandonando la piazza. «E' per voi e per tutti quelli che si sentono bambini dentro», ha detto Povia dal palco. «Grande Povia, un applauso per il suo cuore», lo salutano i manifestanti.

A Milano blindata Piazza Fontana

Piazza Fontana blindata per la 18esima manifestazione dei No green pass a Milano. Camionette, lampeggianti e filtro di sicurezza. Fin dalle ore 16 di sabato 20 novembre la polizia ha fermato e identificato i manifestanti arrivati nell’area. Ogni gruppetto di persone è stato identificato e invitato a uscire dalla piazza. Alcuni militanti No pass hanno tentato di resistere e sono stati fermati dalla polizia. Ancora tensione - ma nessun episodio con feriti o contusi - in piazza Duomo a Milano, dove gruppetti di decine di attivisti no green pass, in tutto svariate centinaia di persone, stanno mettendo a dura prova lo schieramento delle forze dell’ordine. Un manifestante bloccato dagli agenti in borghese all’altezza dell’Arengario ha provocato la reazione dei manifestanti, con spintoni e urla, il tutto ripreso da decine di fotografi, giornalisti e tv. Il bilancio finale della Polizia è di 257 persone identificate, mentre due milanesi sono stati denunciati a piede libero: un 57enne per resistenza a pubblico ufficiale e un 62enne per resistenza e per aver rifiutato di fornire le proprie generalità. Quarantanove le sanzioni amministrative per occupazione di aree urbane e 31 gli ordini di allontanamento. E' stato inoltre avviato il procedimento per l’emissione di due Daspo urbani da parte del questore.

Green pass: manifestanti bloccano il traffico a Trento

Un migliaio di persone, provenienti da tutto il Trentino, hanno manifestato oggi a Trento contro l'introduzione del Green pass, bloccando il traffico all’altezza della rotatoria di via dei caduti di Nassiriya. L’iniziativa di protesta si è svolta, per il 20/o sabato consecutivo, fuori dal centro storico, dove invece sono state inaugurate le iniziative per il Natale. I manifestanti si sono dati appuntamento in piazza Dante, per poi spostarsi in corteo verso Trento Nord, dove hanno interrotto la circolazione stradale per buona parte del pomeriggio. La situazione è tornata alla normalità dopo le ore 18, quando il corteo ha fatto ritorno al punto di partenza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook