Lunedì, 04 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Mino Raiola gravissimo, ma non è morto. Zangrillo: "Combatte". E lui: “Mi hanno ‘ucciso’ ancora...”

Mino Raiola gravissimo, ma non è morto. Zangrillo: "Combatte". E lui: “Mi hanno ‘ucciso’ ancora...”

«Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo». Così Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele commenta le voci sullo stato di salute del procuratore Mino Raiola ricoverato all’ospedale San Raffaele dove a gennaio scorso era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per problemi polmonari. A quanto si è appreso, le condizioni di Raiola sono molto gravi. Lo riporta l'Ansa.

Lo stesso Raiola ha commentato sul suo profilo Twitter: “Stato di salute attuale per chi se lo chiede: incazzato, è la seconda volta in 4 mesi che mi uccidono. Sembra che sia anche in grado di resuscitare”

Ibrahimovic al San Raffaele

Il calciatore del Milan Zlatan Ibrahimovic è arrivato all’ospedale San Raffaele dove è ricoverato il suo procuratore sportivo Mino Raiola. Lo svedese ha parcheggiato davanti al settore Q2 dell’ospedale, dal quale è appena uscito anche il primario Alberto Zangrillo.

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook