Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Euro 2020

Home Foto Euro 2020 Euro 2020, la Germania asfalta il Portogallo (2-4) grazie ad uno scatenato Gosens

Euro 2020, la Germania asfalta il Portogallo (2-4) grazie ad uno scatenato Gosens

Una delle partite più belle dell'Europeo. Portogallo e Germania danno spettacolo (merito soprattutto dei tedeschi) nel match del gruppo F disputatosi oggi pomeriggio a Monaco di Baviera all'Allianz Arena. Dominio assoluto per la squadra di Low che piega i lusitani con un netto 1-4. Eppure il Portogallo era passato in vantaggio con Cristiano Ronaldo al 15' al termine di un contropiede perfetto, ma i teutonici hanno mostrato una indiscutibile superiorità cancellando nel migliore dei modi la sconfitta con la Francia. La Germania chiude il primo tempo in vantaggio grazie a due autoreti e legittima il successo nella ripresa con le reti di Havertz (il giovane centrocampista del Chelsea autore della rete che ha regalato la Champions al Chelsea nella finale con il City) e, soprattutto, di uno scatenato Robin Gosens, il fortissimo esterno sinistro dell'Atalanta.

Primo tempo: Cr7 illude, poi il Portogallo segna per ben due volte... nella propria porta

Da subito la Germania attacca in maniera veemente ed al 4' trova un gran gol con Gosens. Cross meraviglioso dalla destra di Kimmich e spaccata in area al volo di Gosens che trafigge Rui Patricio. I portoghesi protestano per un precedente tocco di mano di Muller, ma alla fine il fuorigioco viene annullato per fuorigioco millimetrico di Gnabry al centro dell'area sul cross di Kimmich. Al 10' ci prova ancora la Germania con Havertz, ma sulla sua conclusione si oppone con bravura Rai Patricio. Ma al 15' è il Portogallo a trovare il vantaggio: ripartenza letale dei lusitani da calcio d'angolo in favore per la Germania: tedeschi mal posizionati e gran lancio dalle retrovie con il contagiri di Bernardo Silva per Diogo Jota in area di rigore. L'attaccante del Liverpool si presenta a tu per tu con Neuer ed appoggia a Ronaldo che a porta sguarnita non può sbagliare. I padroni di casa accusano il colpo, ma venti minuti dopo lo svantaggio trovano il pari: sull'asse Kimmich-Gosens con quest'ultimo che mette un gran cross in area per Havertz che calcia in porta, ma viene prima anticipato da Ruben Dias che commette autogol. Passano 4' ed al 39' ancora Germania, ed ancora autogol al termine di un'azione tambureggiante: Kimmich crossa forte in mezzo per Gnabry che viene anticipato da Guerreiro che calcia nella propria porta battendo l'incolpevole Rui Patricio. Nel finale di primo tempo Germania ancora scatenata con Gosens e Gnabry, ma Rui Patricio evita il tracollo.

Secondo tempo: rullo Gosens e la Germania cala il poker

La Germania attacca a testa bassa anche nella ripresa ed al 6' arriva il primo gol di firma tutta tedesca del match: è ancora Havertz a due passi dalla linea di porta a mettere in rete un altro cross dello scatenato Gosens. Al 15' l'atalantino completa la sua grandissima partita con la rete dell'1-4: ancora un gran cross di Kimmich dalla destra e colpo di testa vincente dell'esterno sinistro. Passano 7' ed il Portogallo prova a riaprirla con la rete del 2-4 grazie a Diogo Jota che approfitta della dormita della difesa tedesca e segna a porta vuota su assist di Cristiano Ronaldo. Al 79' Portogallo vicinissimo al gol del 3-4 con un gran tiro di Renato Sanches che si stampa sul palo con Neuer immobile. In casa Germania ci prova in contropiede anche Goretzka, ma il tiro del centrocampista del Bayern termina di poco alto. E' l'ultimo sussulto di un match straordinario che ha visto la Germania conquistare tre punti fondamentali.

Il tabellino

Marcatori: 15'pt Ronaldo, 35'pt Ruben Dias (aut), 39'pt Guerreiro (aut), 6'st Havertz, 15'st Gosens, 22'st Diogo Jota.

Portogallo (4-2-3-1): Rui Patricio; Nelson Semedo, Ruben Dias, Pepe, Guerreiro; William Carvalho (13'st Rafa Silva), Danilo; Bernardo Silva (1'st Renato Sanches), Bruno Fernandes (19'st Joao Moutinho), Diogo Jota (38'st Andre Silva); Ronaldo. Ct. Santos.

Germania (3-4-2-1): Neuer, Ginter, Hummels (18'st Emre Can), Rudiger; Kimmich, Gundogan (28'st Sule), Kroos, Gosens (17'st Halstenberg); Havertz (28'st Goretzka), Muller; Gnabry (Sanè). Ct: Low

Arbitro: Taylor (Inghilterra)

Ammoniti: Havertz, Ginter.

 

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook