Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Rushdie colpito al collo e al torace da attentatore: sottoposto a intervento chirurgico

Rushdie colpito al collo e al torace da attentatore: sottoposto a intervento chirurgico

Salman Rushdie è stato portato in sala operatoria dopo il trasporto in ospedale. Lo ha reso noto, scrive il Guardian, Andrew Wylie, il portavoce di Rushdie. "Salman è in chirurgia", ha detto senza fornire ulteriori dettagli sulle sue condizioni. Secondo la Bbc, lo scrittore è stato colpito più volte al collo e al torace da un attentatore, che è stato arrestato.

L’organizzazione del festival letterario di Chautauqua, a nord di New York, dove si trovava Rushdie quando è stato aggredito, ha invece annunciato l’annullamento di tutti gli eventi in programma.

Rushdie: 33 anni di opere nonostante la fatwa

Lo scrittore indiano naturalizzato britannico Salman Rushdie, oggi vittima di un tentato omicidio a New York, dopo la pubblicazione del libro I versetti satanici (1988), ha subito minacce di morte e una fatwa dell’ayatollah Khomeyni che lo hanno costretto a vivere sotto la protezione di Scotland Yard dal 1989.
Ma il romanziere non ha mai smesso di scrivere e nel 1990 esce Harun e il mar delle storie, un romanzo per ragazzi, seguito nel 1991 da Patrie immaginarie, una raccolta di scritti originariamente pubblicati sulla stampa periodica su temi che spaziano dall’assassinio della politica indiana Indira Gandhi ai saggi su altri scrittori.
Successivamente, ha pubblicato la raccolta di novelle East, West (1994) e i romanzi L’ultimo sospiro del moro (1995) e La terra sotto i suoi piedi (1999), che hanno confermato il carattere cosmopolita della sua ispirazione.

Nel 2001 esce Furia, romanzo ambientato principalmente a New York che segna un cambiamento nello stile narrativo di Rushdie. Nel 2005 arriva Shalimar il clown, una storia di amori e tradimenti ambientata tra il Kashmir e Los Angeles.
Nella sua raccolta di saggistica del 2002 Step Across This Line professa la sua ammirazione per lo scrittore italiano Italo Calvino e l’americano Thomas Pynchon. Nel 2008 pubblica L’incantatrice di Firenze, ritenuta dai critici una delle sue opere più impegnative ed elogiata in una recensione del Guardian come «un sontuoso miscuglio di storia e favola».
Il romanzo Luka e il fuoco della vita, sequel di Haroun e il mar delle storie, è stato pubblicato nel novembre 2010 e due anni dopo esce il libro di memorie Joseph Anton. Tra suoi libri degli ultimi anni ci sono Due anni, otto mesi e ventotto notti (2015) e La casa d’oro (2017). Nel 2019 Rushdie ha pubblicato il suo quattordicesimo romanzo, Quichotte, ispirato al romanzo classico di Miguel de Cervantes Don Chisciotte. Nelle ultime settimane è stato annunciato il suo nuovo romanzo in uscita il prossimo 9 febbraio Victory City.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook