Venerdì, 27 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Qatar 2022

Home Foto Qatar 2022 Olanda tra le magnifiche otto in Qatar, tris agli Usa (con super Dumfries) e quarti in tasca

Olanda tra le magnifiche otto in Qatar, tris agli Usa (con super Dumfries) e quarti in tasca

Olanda-Stati Uniti 3-1
Reti: 10' pt Depay, 45' +1' pt Blind, 31' st Wright, 36' st Dumfries.
Olanda (3-4-1-2): Noppert 7; Timber 6.5, Van Dijk 7, Akè 6.5 (45' +3' st De Ligt sv); Dumfries 8, F. De Jong 6.5, De Roon 6 (1' st Koopmeiners 6), Blind 7.5; Klaassen 6 (1' st Bergwjin 6); Gakpo 6.5 (45' +3' st Weghorst sv), Depay 7.5 (37' st Simons sv). In panchina: Pasveer, De Vrij, L. De Jong, Berghuis, Lang, Bijlow, Malacia, Janssen, Taylor, Frimpong. Allenatore: Van Gaal 7
Stati Uniti (4-3-3): Turner 6.5; Dest 5 (30 'st Yedlin sv), Zimmermann 5, Ream 5, Robinson 5 (45'+2' st Morris sv); McKennie 5.5 (22' st Aaronson 6), Adams 6, Musah 5.5; Weah 5 (22' st Wright 7), Ferreira 5 (1' st Reyna 5.5), Pulisic 5.5. In panchina: Horvath, De La Torre, Long, Roldan, Moore, Carsten-Vickers, Acosta, Johnson, Scally. Allenatore: Berhalter 5
Arbitro: Sampaio (Brasile) 6
Note: cielo sereno, campo in ottime condizioni. Ammoniti: Koopmeiners, F. De Jong. Angoli 4-4. Recupero 1' pt, 6' st.

L’Olanda supera 3-1 gli Stati Uniti e si qualifica ai quarti di finale di Qatar 2022. Al Khalifa International Stadium di Doha decidono le reti di Depay, Blind e Dumfries, mentre a poco serve il gol americano di Wright. Costretta quindi a salutare la formazione di Berhalter, mentre gli uomini di Van Gaal aspettano ora di conoscere il prossimo avversario, che verrà fuori dalla sfida tra Argentina ed Australia in programma stasera alle 20.00.

Gli States partono meglio e dopo neanche tre minuti vanno subito vicini al gol con Pulisic, che si fa ipnotizzare da Noppert a tu per tu dopo un bel passaggio di Adams. Dall’altra parte, invece, al primo affondo sono gli Oranje che la sbloccano al 10': Dumfries sfonda a destra e serve una palla perfetta al centro per l’accorrente Depay, che non può sbagliare il più classico dei 'rigori in movimentò. Il gol olandese spegne un pò la gara, gli americani sembrano non riuscire a reagire e solo al 43' si fanno rivedere con un destro di Weah da fuori, parato da Noppert. Poi proprio a ridosso dell’intervallo l’Olanda raddoppia con un gol in fotocopia rispetto al primo: Dumfries propone ancora in mezzo da destra, stavolta sulla palla ci arriva Blind che, come Depay, mette dentro per il 2-0.
Ad inizio ripresa gli americani hanno subito la chance per rimettersi in corsa con Ream, che non trova la deviazione vincente sotto porta, mentre sull'altro fronte Turner è costretto agli straordinari prima sul compagno Zimmerman, a rischio autogol nell’anticipare Depay, poi proprio sullo stesso Depay pericoloso con un destro dal limite. Al 76' gli Stati Uniti provano a mettere un pò di pepe al finale di gara, accorciando le distanze con un tocco molto fortunoso di Wright su assist di Pulisic. Ma non c'è neanche il tempo di pensare a dar seguito alla possibile rimonta, che l’Olanda richiude subito i conti con Dumfries: prova straordinaria per il laterale dell’Inter, protagonista con due assist e il gol finale che sentenzia definitivamente gli States

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook