Martedì, 27 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Foto Sanremo Ecco chi è Max Gazzè, tra i 26 Big in gara a Sanremo 2021

Ecco chi è Max Gazzè, tra i 26 Big in gara a Sanremo 2021

Romano di nascita, europeo di adozione, Max Gazzè adolescente si trasferisce in Belgio, dove frequenta la Scuola europea, si dedica al basso elettrico e si esibisce con diversi gruppi nei locali di Bruxelles. Per cinque anni è bassista, arrangiatore e coautore dei "4 Play 4", formazione inglese di Northern Soul. Con il gruppo si trasferisce, poi, nel Sud della Francia, dove lavora anche come produttore artistico per la casa di produzione americana "D.P.I" (Darius production inc.). Rientrato a Roma nel 1992, si dedica alla sperimentazione nel suo studio di registrazione, mentre compone colonne sonore ed inizia a collaborare con artisti come Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri.

Tra il 1994 e il 1995 lavora alla realizzazione del primo album "CONTRO UN’ONDA DEL MARE", che pubblica nel 1996 e presenta in versione acustica nel tour di Franco Battiato. L’album, che inaugura il sodalizio con la Virgin Records, si fa presto notare dalla critica. Nel 1997 esce il singolo “Cara Valentina”. Nel 1998 la sua “Vento d'estate”, cantata con Niccolò Fabi, vince "Un disco per l'estate". I due singoli anticipano il secondo album, "LA FAVOLA DI ADAMO ED EVA". Nel 1999 è in concorso al Festival di Sanremo con “Una musica può fare”. Nel 2000 pubblica il terzo album, “MAX GAZZÈ”.

Il cantante-bassista-compositore ha perfezionato il suo stile, come appare chiaro dal primo singolo tratto dall’album, “Il timido ubriaco”, con il quale si presenta sul palco del Festival di Sanremo. Nel 2001 esce il quarto album "OGNUNO FA QUELLO CHE GLI PARE", che presenta una varietà di soluzioni sonore frutto anche di numerose collaborazioni: le scopriamo nel country divertito de “Il debole fra i due”, cantato con Paola Turci, e ne “Il motore degli eventi”, duetto con Carmen Consoli, coproduttrice del pezzo. Gli anni tra il 2001 e il 2003 sono caratterizzati da un’intensa attività live. L’album "UN GIORNO", contenente i singoli “Annina” e “La nostra vita nuova”, esce nel 2004. Nel 2005 esce per Emi Music la raccolta "MAX GAZZÈ – RADUNI 1995-2005", contenente anche 4 inediti.

In seguito, nell'attività di Gazzè si segnalano ancora tante collaborazioni con l’amico Daniele Silvestri – per il quale suona in moltissime canzoni del suo disco “Il latitante” – e, dal luglio 2007, assieme alle colleghe cantautrici romane Paola Turci e Marina Rei, anche il tour “DI COMUNE ACCORDO”. Sempre nel 2007 la EMI pubblica un'altra raccolta: “THE BEST OF PLATINUM”. Nel 2008 partecipa al Festival di Sanremo con “Il solito sesso”, che riscuote ottimi consensi di critica e pubblico ed esce il nuovo album di inediti “TRA L'ARATRO E LA RADIO”.

I primi mesi del 2010 lo vedono debuttare come attore nella produzione cinematografica di Rocco Papaleo dal titolo “BASILICATA COAST TO COAST”. Per il film compone con Gimmi Santucci la canzone “Mentre dormi”, inclusa nella colonna sonora.

Nel 2010 cambia casa discografica, si unisce alla Universal e pubblica il nuovo album di inediti ”QUINDI?”, che debutta nella Top Ten dei dischi più venduti in Italia. Il singolo “Mentre dormi” viene premiato come "Miglior canzone originale" ai David di Donatello 2011. Nel 2011 Max presenta al suo pubblico “L'UOMO SINFONICO”, il nuovo progetto con la “Filarmonica Arturo Toscanini” di Parma.

Nel 2013 partecipa al Festival di Sanremo con “Sotto casa” e “I tuoi maledettissimi impegni”, dall’album “SOTTO CASA”. Il disco esce su etichetta Virgin e contiene 10 brani inediti. A pochi mesi dall’uscita del singolo “Sotto casa”, ottiene la certificazione Digital Download d’Oro (fonte GFK/FIMI). Dopo Sanremo, parte subito con l’ “EUROPEAN LIVE CLUB TOUR”, che da Berlino a Bologna, passando per Bruxelles, Londra, Parigi e Barcellona, registra il “sold out”. Fa lo stesso col “live” estivo, il “SOTTO CASA TOUR”.

Nel 2014 si concretizza un progetto nato idealmente vent'anni prima: con gli amici Niccolò Fabi e Daniele Silvestri pubblica l'album di inediti “Il padrone della Festa” (Universal Music/Sony Music) (disco di platino a pochi giorni dall'uscita) e parte in trio per un tour europeo sold out; tornati in Italia, i tre affrontano un tour nei palasport, che registra anch'esso il tutto esaurito. Nell'aprile 2015 esce "Il padrone della festa - live"(Universal Music/Sony Music), un cofanetto (2 cd + 2 dvd) contenente materiali esclusivi e inediti: il racconto in musica e immagini di un anno particolarmente intenso, un lungo percorso nato con un viaggio in Africa e che, con le undici date europee e i quattordici concerti nei palasport, ha portato i tre artisti a vivere innumerevoli esperienze, grandi e piccole.

Nel 2015 Max torna solista e annuncia un nuovo album, “MAXIMILIAN” (Universal Music), uscito il 30 ottobre. A un anno e mezzo dalla sua pubblicazione il disco quota una Certificazione Doppio Platino (per La vita com’è), un Platino (per Ti sembra normale, brano con il miglior air play nel 2016) e la Certificazione Oro (per l'album Maximilian); complessivamente i singoli hanno superato i 50 milioni di visualizzazioni su YT. Il quinto singolo estratto, Sul fiume, è inserito nella colonna sonora del nuovo film di Simona Izzo, Lasciami per sempre; il video della canzone è firmato da Ricky Tognazzi.

Sul fronte live il 2016 è un momento magico per Gazzè, che suona ininterrottamente in oltre 70 concerti (ovunque sold out) per poi affrontare la sua prima tournée mondiale, che lo porta ad esibirsi in tre continenti e suona a Montreal, Toronto, Chicago, Boston, New York, Miami, Los Angeles e Tokio, per chiudere a Shanghai.

Il 2017 lo vede impegnato in quello che appare il suo progetto più innovativo: Alchemaya – un'opera sintonica; Alchemaya è un'opera originale, il cui libretto è scritto insieme al fratello Francesco. Suonato con la Bohemian Symphony Orchestra di Praga diretta dal M° Clemente Ferrari, il concerto è articolato in due parti: la prima è un'opera originale in cui Max e Francesco fondono, attraverso composizioni originali, gli approfondimenti esoterici, storici e religiosi condotti da Gazzè negli ultimi 20 anni; la seconda parte propone brani tratti dal repertorio storico di Max riarrangiati in chiave "sintonica", un neologismo per definire l'integrazione tra strumenti sinfonici e sintetizzatori. Nel 2018 Alchemaya diventa anche un album che include La leggenda di Cristalda e Pizzomunno, storia d'amore e fedeltà tra mare e sponda, canzone con la quale Max si presenta al Festival di Sanremo 2018 e vince il “Premio per la Miglior Composizione”.

Il 1’ maggio 2018 Gazzè sale sul palco del Concerto del Primo Maggio di Piazza San Giovanni e fa ballare tutti accompagnato da un’orchestra sinfonica. Dopo un tour nelle più importanti Arene d’Italia con Alchemaya TOUR, che termina all’Arena di Verona davanti a 7.000 persone, Gazzè a fine 2018 riprende il basso e, prima in Europa, poi nei club d’Italia, festeggia live i 20 anni dell’album La favola di Adamo ed Eva con la nuova release La favola di Adamo ed Eva – 20° anniversario. E l’estate del 2019 la trascorre con una serie di live estivi in cui sale sul palco con diverse formazioni.

Nell’anno più buio della musica, il 2020, Gazzè insieme al suo manager Francesco Barbaro e alla sua agenzia live OTR, decide di non fermare la sua musica ed è il primo artista italiano ad annunciare un ritorno sul palco in estate, rispettando le disposizioni vigenti e riducendo il proprio cachet, per far ripartire la filiera della musica e ridare lavoro e dignità ai suoi musicisti e a molti lavoratori dello spettacolo. E a loro, nella sua prima data a Roma, dà voce, invitandoli a salire sul palco per lanciare il proprio appello alle istituzioni sorde fino a quel momento alla situazione disperata in cui versa il settore musicale.
A fine 2020 Max annuncia la sua partecipazione al 71esimo festival di Sanremo insieme alla Trifluoperaziona Monstery Band con il brano “Il Farmacista”.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook