Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

"Che mondo sarebbe senza Nutella?", compie 55 anni la crema di gianduia più famosa

Il 20 aprile 1964 venne commercializzato il primo vasetto di Nutella, la celebre crema di gianduia dell’industria Ferrero.

Il primo barattolo di Nutella uscì dalla fabbrica di Alba il 20 aprile del 1964 ed il prodotto riscosse un successo istantaneo.

«Che mondo sarebbe senza Nutella?», questo lo slogan della crema sfaldabile più diffusa al mondo. In effetti, sotto certi aspetti il mondo sarebbe sicuramente diverso senza la Nutella, che ha, ad esempio, influenzato la cultura di massa diventando un vero e proprio fenomeno di costume.

E’ impossibile non citare innanzitutto la famosa scena del film 'Bianca' di Nanni Moretti nella quale il protagonista Michele Apicella cerca di cancellare l’ansia spalmando su una fetta di pane la crema di Nutella presa da un enorme barattolo alto un metro. Per quanto riguarda la musica, invece, i riferimenti sono anche di più. Giorgio Gaber, nella canzone del 1994 'Destra-Sinistrà, cita il nome del marchio in un verso del brano:

«Se la cioccolata svizzera è di destra, la Nutella è ancora di sinistra».

Anche la band Negrita ha citato la famosa crema nella canzone 'Sex' del loro album 'XXX' del 1997:

«Provare le ricette, collaudare la cucina, usare la Nutella, usare la farina».

La Nutella è stata anche di ispirazione per il cantautore Ivan Graziani, che arrivò a dedicare una canzone a prodotto elogiandolo, consigliando i metodi su come abbinarlo e inserendo una serie di simpatici doppi sensi a sfondo sessuale legati al tipico legame tra il cibo e l’erotismo. Il brano, intitolato 'Lanutella di tua sorella', fu cantato in duetto con Renato Zero nell’album 'Fragili Fiorì del 1996. A riprova dell’impatto della Nutella sui costumi della gente, sono stati poi scritti diversi saggi riferiti alle abitudini degli italiani. Nel 2004, ad esempio, il giornalista Gigi Padovani ha scritto il saggio 'Nutella un mito italianò, che indaga sulle motivazioni dell’affezione sfrenata per questo prodotto da parte di tutte le generazioni.

La famosa crema è stata anche oggetto di studi sociologici e ha ispirato anche alcuni neologismi, come Gnutella, un network Peer to Peer dedicato alla condivisione di file aperti e che dà vita all’omonima rete. Sembrerebbe che gli autori del programma, Justin Franke e Tom Pepper, mangiarono molta Nutella durante la sua realizzazione. Risale invece al 1995 il libro di Riccardo Cassini intitolato 'Nutella Nutella - Liber Magno', che era stato preceduto dal libro tascabile 'Nutella Nutell - racconti poliglottì. Nel volume, con un linguaggio tra il maccheronico e il burlesco, Cassini rende protagonista la Nutella di rielaborazioni caricaturali e parodistiche di grandi classici, da Pinocchio a Don Chisciotte, passando per il 'De Bello Gallico' e la Bibbia.

A coronamento di 50 anni di successo e amore, il 14 maggio 2014 in Italia è stato emesso un francobollo ordinario per il 50 anniversario della Nutella, per la serie «le Eccellenze del sistema produttivo ed economico».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook