Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Apple rinnova i programmi della Developer Academy di Napoli fino al 2025

Apple rinnova i programmi della Developer Academy di Napoli fino al 2025

Il futuro dell’imprenditoria digitale riparte da Napoli. Oggi Apple ha annunciato un importante investimento nella Apple Developer Academy di Napoli, un’iniziativa – in collaborazione con l'Università Federico II – che guarda al 2025, con l’obiettivo di fornire opportunità di formazione e lavoro a migliaia di aspiranti programmatori, creatori e imprenditori in tutta Europa.

«In Apple crediamo che l'istruzione sia un potente strumento di miglioramento per le comunità, in grado di creare nuovi percorsi verso l'innovazione e lo sviluppo economico - ha dichiarato Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per l'ambiente, le politiche e le iniziative sociali - siamo molto orgogliosi di estendere l'investimento di Apple a Napoli, promuovendo per i giovani della regione e di tutta Europa nuove opportunità di sviluppare competenze fondamentali che permetteranno loro di costruire una carriera nel vivace ecosistema delle app iOS».

Ad oggi, dall'apertura della Developer Academy di Napoli nel 2016, quasi 2.000 studenti sono passati attraverso il programma dell'Academy, che fornisce strumenti e formazione per trovare e creare lavoro nell’economia delle app iOS (che sostiene oltre 1,7 milioni di posti di lavoro in tutta Europa). Un’iniziativa anche nel segno dell’inclusività, visto che classe 2021 dell'Academy – al via da oggi - è composta da studenti provenienti da quasi 20 nazioni nel mondo. Ma non si tratta solo di formazione, difatti l’Academy supporta l’effettivo inserimento professionale e il percorso di carriera, con oltre 100 aziende che hanno partecipato ad eventi di recruiting e job fair per i diplomati Apple. Infine, è stato varato il nuovo programma Alumni che amplia ulteriormente le risorse di career placement già esistenti, con l'intenzione di sostenere gli ex studenti con risorse tecnologiche per aiutarli a continuare a sviluppare e creare nuove aziende, con un occhio particolare allo sviluppo e alla valorizzazione delle risorse del Mezzogiorno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook