Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Wimbledon, Nadal a Sonego: “Urli troppo”. Poi ci ripensa, ma l'italiano è deluso

Wimbledon, Nadal a Sonego: “Urli troppo”. Poi ci ripensa, ma l'italiano è deluso

Rafael Nadal si è scusato con Lorenzo Sonego, battuto nel terzo turno a Wimbledon, per uno scambio verbale avvenuto nel terzo e ultimo set, l’unico in cui lo spagnolo ha subito un break dall’avversario nel match vinto 6-1 6-2, 6-4.
Nadal, apparso molto innervosito dalle grida di Sonego, lo ha chiamato a rete per una spiegazione. I due hanno poi avuto un lungo scambio quando si sono stretti la mano dopo il match point. «Devo dire che ho sbagliato. Non avrei dovuto chiamarlo a rete. Quindi mi scuso per questo. Colpa mia. Nessun problema, lo ammetto - ha detto il numero 4 del mondo dopo la partita - Ne ho parlato con lui negli spogliatoi e lì rimarrà».
Nadal, però, ha rivelato qualcosa in più su quanto accaduto in campo: «La mia intenzione non era affatto quella di disturbarlo, ma solo dirgli cosa mi ha infastidito in quello che stava facendo in quel momento. Tutto qui. Avevamo un piccolo problema, ma questo è tutto». Sonego è apparso turbato da quanto accaduto e ciò potrebbe aver giocato un ruolo determinate nel terzo set, l'unico in cui l'azzurro era riuscito a fare partita pari con lo spagnolo.

Oggi occasionissima Sinner

Con l'uscita di Sonego, le speranze azzurre di proseguire nel torneo sono tutte riposte nel numero 2 italiano Jannik Sinner che dovrà vedersela contro il potenziale nuovo cannibale del tennis mondiale, lo spagnolo Carlos Alcaraz. Un'altra sfida sull'asse italo-iberico. Il giovane erede di Nadal sembra favorito perché dopo una gara d'ambientamento sull'erba sembra aver capito come si fa, ma anche Sinner è cresciuto tantissimo nel corso del torneo. Match da scintille a cominciare (orario indicativo) dalle 15,45.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook