Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Televisione

Home Foto Televisione Bruno Vespa da Fiorello tiene l'ombrello ai Jalisse: "Non li vedevo da Sanremo 1997"

Bruno Vespa da Fiorello tiene l'ombrello ai Jalisse: "Non li vedevo da Sanremo 1997"

Simpatico siparietto questa mattina nel programma "Viva Rai2" condotto da Fiorello. Per anticipare la propria partecipazione al programma per presentare il suo ultimo libro, Bruno Vespa è apparso silenzioso accanto ai Jalisse che hanno cantato un brano nella postazione esterna. Il popolare conduttore di Porta a Porta, per tre minuti circa, assolutamente impassibile, ha tenuto l'ombrello alla coppia che si esibiva sotto la pioggia. Poi, quando è apparso nello studio con una pila di libri, il Bruno nazionale ha raccontato a Fiorello che non vedeva i Jalisse da 25 anni. Proprio da quel festival di Sanremo vinto dal loro "Fiumi di Parole". In quella edizione condotta da Mike Bongiorno, Bruno Vespa curava il Dopo Festival che, come nelle migliori tradizioni, si concludeva a notte fonda.

Fiorello ha intervistato Vespa sottoponendolo a  domande sui politici e chiedendogli un giudizio che il conduttore del talk della prima rete tv ha espresso attraverso versi, sospiri, grugniti che ne sottolineavano il gradimento o meno. Ma alla domanda specifica su quale sia «il politico che ti manca di più», Vespa ha risposto: «Berlusconi». Alla fine del colloquio, Vespa ha chiesto a Fiorello di soddisfare un suo desiderio e di trasmettere lo spot-tormentone di Silvio Berlusconi, semiaddormentato, che interpreta canticchiando il ritornello 'Viva Rai2!'
Durante il programma, è stato anche trasmesso un breve filmato in cui il sindaco di Roma Roberto Gualtieri si presta a pedalare in piazza Venezia davanti all’albero di Natale sostenibile producendo così l’energia necessaria per alimentarne l’illuminazione.
In apertura di puntata, lo showman ha bonariamente rimproverato Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport per non aver messo in prima pagina la notizia dei due ori conquistati dall’Italia nel nuoto nella prima giornata mondiale di Melbourne: «E' vero che siamo fuori dai mondiali del Qatar, eppure siamo fortissimi in tutto, tranne che nel calcio, ma c'è traccia di Italia qui...?», si è chiesto Fiorello che ha mostrato le prime pagine dei due quotidiani prive della notizia sui due ori nel nuoto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook