Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Europa

Home Europa Metsola, l'Italia deve essere leader in Europa

Metsola, l'Italia deve essere leader in Europa

Primo piano
Metsola, l'Italia deve essere leader in Europa

(Di Enrico Tibuzzi)

BRUXELLES - "L'Italia è un Paese molto importante per l'Ue" e "deve essere leader in Europa" in funzione del suo ruolo geopolitico, dell'importanza della sua economia e del suo ruolo come Paese fondatore". Ne è convita la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola che, dopo aver accolto oggi a Strasburgo il presidente del Consiglio Mario Draghi, giovedì sarà a Roma per incontrarsi con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e con i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati. "Non ci può essere una vera politica sull'immigrazione senza l'Italia", ha detto in un'intervista all'ANSA Metsola. Così come senza l'Italia "non si riuscirà a superare la crisi economica provocata dalla pandemia".

Inoltre, ha sottolineato la presidente del Pe, l'Ue "ha bisogno dell'impegno attivo" del nostro Paese a sostegno dell'Ucraina. "Sono convinta che l'Italia continuerà a dare il suo contributo attivo su tutti questi fronti". Durante i suoi primi 100 giorno alla guida dell'Eurocamera Metsola è stata in "costante contatto" con le autorità italiane. E ora, negli incontri che avrà a Roma e Firenze (dove venerdì interverrà ai lavori della Conferenza sullo Stato dell'Unione) lavorerà per "rafforzare i legami tra l'Europarlamento e l'Italia a vantaggio dell'intera Europa".

Per quanto riguarda la situazione politica generale, la presidente dell'Eurocamera ha osservato che "gli estremismi e i populismi sono false illusioni che non offrono soluzioni" ai problemi che occorre affrontare. "L'Europa è esattamente l'opposto. E' l'aiutarci reciprocamente, è la difesa i quei principi che ci hanno portato la pace, la speranza e la prosperità. Per questo deve essere una priorità essere sempre contro" estremismi e populismi. Metsola ha quindi ricordato i passi avanti già compiuti anche dal Pe e dalle altre istituzioni europee per migliorare molto la parità di genere. "Ma comunque altro lavoro resta ancora da fare", ha concluso

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook