Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Renault Kadjar cambia sulla base dei desiderata dei clienti

Renault Kadjar cambia sulla base dei desiderata dei clienti

Motori
Molte delle modifiche introdotte nel nuovo suv Kadjar derivano dai difetti segnati dai clienti
© ANSA

ROMA - Lanciato solo tre anni fa, Renault Kadjar arriva rapidamente ad un profondo restyling per meglio rispondere alle esigenze dei clienti che - in mercato combattuto come quello dei suv - diventano sempre più pressanti e decisive per ottenere risultati commerciali di spicco. Venduto in 50 Paesi, Kadjar ha totalizzato 450mila immatricolazioni dal lancio e ora, anche grazie all'esperienza del partner Nissan nel settore dei sistemi 4x4 e nella progettazione di veicoli off-road, si presenta alla sfida dei prossimi mesi (sarà una delle vedette del Salone di Parigi che apre il 4 ottobre) con le carte in regola per competere nell'ambito dei C-suv. Esteticamente Kadjar 2019 si riconosce per il nuovo trattamento del frontale, coerente con l'identità di marca presente nelle ultime Renault e con una riprogettazione dei proiettori e delle altre luci frontali, tutte a Led (con tecnologia Led Pure Vision technology dalla versione Intens in su). Nel complesso le maggiori dimensioni della mascherina e la diversa forma degli scudi paraurti - con più ampie zone in tinta carrozzeria - danno a Kadjar un look più importante ed elegante, mentre i nuovi cerchi (anche da 19 pollici) contribuiscono a enfattizzare le qualità in-road e off-road del nuovo suv Renault. Rivisto profondamente anche l'abitacolo, con soluzioni che lo hanno più comodo, più lussuoso e più pratico rispetto al modello che esce di produzione. Spiccano il nuovo schermo multimediale da 7 pollici con sistema R-Link 2 e il pannello dei comandi per la climatizzazione, ridisegnato per essere più ergonomico. Rivisti, sulla base dei difetti segnalati dai clienti, anche i sedili che hanno una imbottitura a doppia densità, rinforzi laterali più robusti e un supporto per le gambe regolabile. E sono stati riprogettati anche i pannelli porta per ospitare bottiglie anche di grandi dimensioni (1,5 litri) e riunire in una sola zona i comandi per gli specchi e i vetri elettrici.

Migliore ventilazione e climatizzazione anche per i passeggeri posteriori grazie alle bocchette centrali ridisegnate, a cui si aggiungono due prese USB. Nel nuovo Kadjar debutta il motore 1.3 TCe già presente su Scénic, Captur e Mégane. Sviluppato dall'Alleanza in collaborazione con Daimler, questo 4 cilindri a benzina è dotato di filtro per il particolato (GPF) che abbassa ulteriormente le emissioni ed è disponibile nelle quattro varianti TCe 140 GPF con cambio manuale, TCe 140 GPF con trasmissione automatica doppia frizione EDC, TCe 160 GPF con cambio manuale e TCe 160 GPF con trasmissione automatica doppia frizione EDC. Altrettanto importante il lavoro svolto sulla gamma diesel, con il debutto di due unità Blue dCi dotati di post-trattamento dei gas di scarico per emissioni fortemente ridotte rispetto ai precedenti. L'unità Blue dCi 115 offre 5 Cv in più e una coppia massima accresciuta di 10 Nm, la Blue dCi 150 ha 20 Cv in più ed è disponibile anche con la trazione 4x4.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook