Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Fiat 508C 1939 di Moceri Bonetti in testa al GP Nuvolari

MANTOVA - Si è conclusa a Cesenatico la prima tappa della 28a edizione del Gran Premio Nuvolari, la gara di regolarità dedicata alle auto d'epoca costruite tra il 1919 e il 1972. Dopo la partenza nella splendida cornice di Piazza Sordello a Mantova e le prove cronometrate nel cuore della Pianura Padana, il Gran Premio Nuvolari è entrato nel vivo. I trecento bolidi, partiti alle prime luci dell'alba da Rimini, hanno sfilato tra le bellezze dell'Italia centrale, affrontando le curve e i pendii di Toscana, Umbria e Marche, passando per città e piazze storiche che fanno parte dell'affascinante percorso della gara, come Siena, Arezzo, Città di Castello e Urbino. La classifica provvisoria, dopo le 26 prove cronometrate della prima tappa, al momento vede in testa tutti equipaggi italiani: primi Moceri e Bonetti, numero 81, alla guida di una Fiat 508C del 1939. Al secondo posto troviamo Di Pietra - Di Pietra numero 78 (Fiat 508C, 1938), seguiti da Sala - Bacci numero 73 (Lancia Aprilia, 1937), poi Belometti - Vavassori numero 44 (Fiat 508 Balilla Spider Sport, 1932) e, a pari merito, Patron - Casale numero 4 (Bentley 3 Litre, 1925) e Gamberini - Poli numero 72 (Fiat 508C, 1937). In serata le auto faranno ritorno a Rimini e sfileranno sul palco allestito in piazza Tre Martiri; le 'vecchie signore' si sposteranno poi in piazza Fellini di fronte allo storico Grand Hotel dove da sempre, a conclusione della seconda giornata di gara, si tiene il gala dinner in pieno stile felliniano in onore di Tazio Nuvolari, il pilota più grande di tutti i tempi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook