Giovedì, 17 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Per battere Audi, Bmw svela sav elettrico iNext tre anni prima

ROMA - Prima Mini BEV, che arriverà il prossimo anno e che sarà fabbricata in Germania e Cina. Poi nel 2020 il suv Bmw iX3 con motore elettrico da 270 Cv e un'autonomia (WLTP) di oltre 400 chilometri. E infine nel 2021 l'avveniristica Bmw iNext che senza la linea di demarcazione con la mobilità futura a zero emissioni e zero stress.

Questa strategia è stata presentata dalla Casa di Monaco durante un evento fuori dal comune: una location high tech imbarcata nella stiva di un Boeing 777F della flotta Lufthansa Cargo che, nell'arco di 5 giorni, ha toccato New York, San Francisco, Pechino e Francoforte accogliendo più di 300 rappresentanti della stampa internazionale.

Denominata Vision iNext World Flight, questa presentazione 'a domicilio' ha permesso di svelare - con poche ore di anticipo rispetto ad Audi e-Tron e a breve distanza dal reveal di Mercedes EQC - quello che sarà il crossover elettrico luxury di Bmw nel 2021. Come aveva preannunciato nello scorso maggio Harald Krueger, presidente del consiglio di amministrazione di Bmw AG ''Vision iNext rappresenta una nuova era di puro piacere di guida e sottolinea il ruolo da protagonista che la Germania gioca nel futuro della mobilità''.

L'auto del 2021 ha le proporzioni di un moderno sport activity vehicle (sav) Vision ma anche un aspetto 'importante', de vera ammiraglia. Il design è fortemente innovativo e, per alcuni aspetti, sconvolgente rispetto alle Bmw che siamo abituati a vedere con forme e superfici scolpite che sottolineano lo spirito rivoluzionario e tecnologico. Il colore Liquid Greyrose Copper dell'esterno cambia gradualmente di tonalità, da rame caldo a rosa scuro e dona una nota di dinamicità al veicolo anche quando da fermo. La grande calandra a doppio rene interconnesso, l'iconica superfice vetrata laterale e i particolari blu all'anteriore, sui lati e sul retro sono propri della famiglia Bmw i. Vision iNext - fornisce un'anteprima tangibile di come potrebbe apparire il modello di serie del 2021 anche all'interno. ''La mobilità personale è destinata a subire un cambiamento significativo - ha spiegato Klaus Froehlich, membro del board di Bmw AG con responsabilità per lo sviluppo - Le possibilità date dalla guida autonoma e da una connettività in continua espansione consentono una gamma completamente nuova di esperienze e modi di dare forma a un viaggio. Con questo in mente, abbiamo progettato la Bmw Vision iNext completamente elettrica come uno spazio mobile che migliora la qualità della vita, un nuovo 'spazio preferito' in cui poter essere noi stessi e rilassarci''. Esternamente spiccano le grandi ruote da 24 pollici - aerodinamicamente molto efficienti - oltre alle videocamere che sostituiscono gli specchietti esterni, mentre una grafica illuminata sensibile al tocco prende il posto delle tradizionali maniglie, sottolineandone l'aspetto moderno. Ci sono due grandi porte opposte senza il montante B che le separa. Quando sono aperte, forniscono una vista senza ostacoli degli spaziosi interni, mentre il telaio rivela superfici in fibra di carbonio.

Nella parte posteriore, la disposizione orizzontale delle linee e delle superfici crea una linea larga e dinamica, enfatizzata dalle distintive luci a Led di coda. Chi guida Bmw Vision iNext può scegliere se guidare in modalità Boost o utilizzare il sistema di guida autonomo (modalità Ease). Quando viaggia in Ease, il veicolo offre al conducente e ai passeggeri - fino ad un massimo di quattro persone - uno spazio che può essere luogo di relax, interazione, intrattenimento o concentrazione, con possibilità che sono molteplici quanto le esigenze degli occupanti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook