Domenica, 17 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Flotte, più tecnologia a bordo ma si viaggia a due velocità

Motori
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 27 SET - Gestire il parco e ridurre i costi.

La telematica sale a bordo delle flotte aziendali. Secondo lo studio presentato dall'Osservatorio Top Thousand ad Assolombarda, i noleggiatori spingono verso la dotazione di black box a bordo del 100% dei veicoli: l'equipaggiamento hi-tech, infatti, secondo i fleet manager aumenterà sensibilmente nei prossimi 12 mesi. L'indagine ha analizzato l'impatto crescente della telematica sulle flotte aziendali, mettendo a confronto le strategie sul tema adottate da quelle di grandi dimensioni con quelle medio-piccole. Due i raffronti più interessanti proposti dalla survey, riguardanti in particolare la scelta di dotarsi di black box e i principali vantaggi percepiti. La survey, su quest'ultimo punto, ha evidenziato importanti differenze tra le grandi flotte e quelle medio-piccole. La maggior parte delle grandi aziende che adottano la scatola nera, infatti, beneficia dei dati relativi ai furti (68%) e, a seguire della gestione dei crash (51%), della verifica dei consumi di carburante (37%) e del monitoraggio delle attività di manutenzione (34%). Un punto importante, evidenziato dal 29% degli interpellati, è l'analisi dello stile di guida dei driver, fondamentale per avviare una coscienza più ecologica e, allo stesso tempo, per incrementare la sicurezza.

Da parte loro, le flotte medio-piccole, invece, danno rilevanza soprattutto alla voce 'manutenzione' tra i parametri tenuti sotto controllo grazie alla black box. Secondo i fleet manager, infatti, l'efficienza del veicolo è fondamentale non solo per la sicurezza, ma anche per il pieno rispetto degli impegni contrattuali firmati con il noleggiatore: rispettare gli intervalli di manutenzione, i cambi olio, i richiami delle Case e la sostituzione degli pneumatici è importante per non incorrere in penali poco gradite al momento della riconsegna del veicolo. In sostanza, se da una parte i fleet manager di grandi parchi auto promuovono l'utilizzo della black box principalmente per semplificare la gestione della flotta e renderla più sicura, per quelle più piccole l'obiettivo principale è costituito dai saving consentiti.

Oltre il 50% di tutti i fleet e mobility manager intervistati crede, comunque, che la telematica nelle flotte avrà un futuro roseo e prevede che il numero dei veicoli in parco equipaggiati con la scatola nera aumenterà già nei prossimi 12 mesi.

(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook