Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Da Nord a Sud, la Befana viene su mezzi d'epoca

Da Nord a Sud, la Befana viene su mezzi d'epoca

Gli agenti della Polizia di Stato hanno festeggiato a Milano l'Epifania scortando con i motociclisti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura la Befana Benefica motociclistica nel 52° motoraduno.
Il corteo, composto da parecchie centinaia di motociclisti, organizzato dall'Associazione Moto Club Ticinese, è partito da Corso Sempione con in testa la 'Befana su due ruote', scortata dai poliziotti delle pattuglie Nibbio, con un sacco pieno di doni che saranno portati ai piccoli ospiti dell'Istituto Don Orione e alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone, nel Milanese.

A Rimini, avverte la Polizia di stato in un tweet, per la felicità dei bambini, è arrivata la befana "e noi naturalmente la scortiamo".

 

A Verona si è rinnovato il tradizionale appuntamento con la Befana del Vigile, in piazza Bra, evento che apre l'Epifania nella città scaligera e che fa leva sulla solidarietà. Oltre cinquanta tra auto e moto d'epoca sono state protagoniste della sfilata fino in piazza Bra, dove è stato lasciato ad un vigile in servizio sulla tradizionale pedana bianco-nera un dono simbolo di riconoscenza e solidarietà. Anche i cittadini hanno partecipato. Oltre a pandori e dolci natalizi sono raccolti anche generali alimentari, vestiario ed elettrodomestici, che verranno poi devoluti ai Frati Minori di San Bernardino. Anche quest'anno la parte organizzativa è stata seguita dalla cooperativa sociale Al Calmiere, con la partecipazione di Abeo, l'Associazione bambino emostatico e oncologico che ha fatto salire sui mezzi storici alcuni bambini e ragazzi. La Befana del Vigile, arrivata alla 16/a edizione, ricorda i difficili anni del dopoguerra, quando si raccoglievano alimenti e doni da ridistribuire alle persone che più ne avevano necessità, una tradizione che portava in sé il duplice significato di riconoscenza per il servizio della Polizia municipale alla città e di solidarietà verso il prossimo. Sempre in piazza Bra, accanto all'Arena, appuntamento con il tradizionale rito "Brusa la Vecia" e infine il falò che rievoca un antico rito popolare, un momento propiziatorio per suggellare il passaggio dal vecchio al nuovo anno.

Centinaia di persone, tanti i bambini, hanno affollato il borgo Valadier di Fiumicino dove la befana ha fatto, a sorpresa, la sua comparsa sulla locomotiva del 1880 che dall'8 dicembre scorso, su iniziativa del Comune costiero, spicca nel centro storico, sui vecchi binari riemersi in via Torre Clementina. Dolci, caramelle e gadget per tutti da parte della "vecchina" che ha fronteggiato, simpaticamente, l' "assalto al treno" dei numerosi bambini, mentre l'antica locomotiva a vapore sbuffava fumo dal suo comignolo. L'arrivo della befana, organizzato dalla Pro Loco, è stato preceduto da spettacoli di animazione, nella cornice di un mercatino di prodotti tipici, lungo il porto canale. Accanto alla festa, si è anche registrato via via un notevole afflusso di auto di romani che, invogliati dalla gradevole giornata di sole e dalla temperatura non più fredda degli ultimi giorni, ne hanno approfittato per trascorrere l'Epifania sul litorale, tra passeggiate al porto e sui lungomare di Fiumicino e Fregene, e nei ristoranti. Altri eventi dedicati alla befana sono previsti nel pomeriggio sul territorio, tra Fiumicino, Ostia, Fregene, Passoscuro ed Aranova, mentre presepi viventi sono in programma a Focene e nelle grotte etrusche di Tragliatella.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook