Lunedì, 23 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Gruppo Vw premia ottimo andamento Seat con EV 'democratico'

Volkswagen Group affiderà a Seat lo sviluppo di una inedita piattaforma elettrica, derivata dall'attuale MEB, che permetterà di realizzare un modello 100% a batteria per la città e da poter essere venduto 'sotto 20mila euro'. Lo ha detto oggi a Martorell, sede dell'azienda alle porte di Barcellona il presidente di Seat Luca de Meo, in occasione della conferenza annuale sui risultati finanziari. ''La nostra strategia elettrica, da oggi fino al 2021, si baserà su 6 modelli fra EV puri e ibridi plug-in - ha detto de Meo - a partire dalla piccola Mii EV che arriverà nel 2020 e che sarà seguita dalla nuova generazione della Leon PHEV con potenza fino a 245 Cv, dalla elettrica pura e-Born, mostrata al Salone di Ginevra. Nel 2021 sarà la volta della Cupra Leon PHEV, della Cupra Formentor PHEV e della versione ibrida plug-in anche per il suv Seat Tarraco''. Come ha confermato anche il numero uno del Gruppo Volkswagen, Herbert Diess, per la prima volta nella storia di Seat, sarà l'azienda di Martorell a sviluppare una nuova piattaforma in collaborazione con il marchio Volkswagen, versione più piccola della Modular Electric Drive Toolkit (MEB) su cui verranno prodotti modelli sotto i 4 metri di lunghezza di diversi marchi, tra cui appunto Seat. L'obiettivo della nuova piattaforma - che arriverà nel 2023 - è quello di sviluppare vetture elettriche con prezzi di ingresso inferiori ai 20.000 euro. Oltre 300 ingegneri altamente qualificati saranno coinvolti in questo progetto in Spagna. ''Seat oggi ha un ruolo più definito all'interno del Gruppo Volkswagen e grazie ai risultati raggiunti, abbiamo ottenuto l'assegnazione della nuova piattaforma per vetture elettriche - ha sottolineato il presidente de Meo e per la prima volta, il Centro Tecnico Seat svilupperà una piattaforma che potrà essere utilizzata da altri marchi in tutto il mondo''. Il progetto annunciato oggi a Martorell conferma - ha detto Diess - ''il potenziale del marchio, che se non cruciale è fondamentale per il Gruppo, permetterà di sfruttare nuove opportunità di crescita e aprire nuovi mercati. Il progetto legato alla piattaforma per le vetture elettriche di piccole dimensioni rappresenta un importante passo in avanti verso una mobilità elettrica più democratica''.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook