Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Suzuki e giovani insieme nei rally e nello sport

Motori
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Stile accattivante, praticità di utilizzo e tanta originalità in dimensioni compatte sono da sempre alcune delle armi vincenti di Suzuki, insieme alla trazione integrale, elemento di forza storico affiancato, più di recente, dall'alimentazione ibrida. Si tratta di caratteristiche che attraggono un pubblico eterogeneo e che, in particolare, piacciono molto agli automobilisti più giovani. Un target, questo, che nel marchio di Hamamatsu trova freschezza e soluzioni tecnologiche in grado di incontrare appieno varie esigenze, con budget sempre ragionevoli. Il rapporto con la 'young generation' è rafforzato nel nostro Paese da una serie di iniziative mirate, ideate da anni dalla Filiale della Casa nipponica, che hanno la punta di diamante nell'Aci Rally Italia Talent e in Suzukièsport. La prima, giunta alla sesta edizione, offre agli aspiranti piloti e navigatori la possibilità di partecipare gratuitamente a un vero rally. La seconda, garantisce contributi di sostegno a fondo perduto a società dilettantistiche, iscritte a federazioni dilettantistiche (ASD).

La simpatia dei giovani per il marchio e per le sue iniziative è confermata proprio dai numeri della partecipazione diretta e social a progetti come questi.

All'Aci Rally Italia Talent, concorso ormai prossimo alle finali, in programma dal 18 al 20 aprile all'autodromo di Adria, l'ottanta per cento dei partecipanti sono stati dei "millenials", con un 2,3% di candidati addirittura 'under 18'.

La fascia più consistente, pari al 41,4%, è stata di ragazzi di età tra i 18 e i 25 anni, il 22,6% aveva tra i 26 e 30 anni. A questi si è aggiunto un 14,2% sotto i 35 anni. La quota femminile è stata del 7,8%.

Sponsor ufficiale del Giro d'Italia Under 23, protagonista nel calcio con "Suzuki Blind Match", un concorso a premi che incentiva l'incontro tra tifosi avversari, Suzuki Italia ha, appunto, recentemente rinnovato il suo impegno nello sport a favore delle società dilettantistiche, che tanto sono vicine proprio ai ragazzi. Con la seconda edizione di 'Suzukièsport' ha innalzato a 40.000 euro il budget da suddividere tra 15 beneficiari, inquadrati nella Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), nella Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG), nella Federazione Ciclistica Italiana (FCI), nella Federazione Italiana Canottaggio (FIC) e nella Federazione Motociclistica Italiana (FMI). L'iniziativa che ha decretato i vincitori a colpi di 'click' sui social, Facebook in testa, è stata sostenuta da grandi campioni dello sport del passato e del presente come Giuseppe Abbagnale, indimenticato campione del canottaggio oggi presidente della Fic e Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale Italiana di ciclismo. Tra di loro è spiccata Carolina Kostner, medaglia olimpica del pattinaggio artistico su ghiaccio e con il suo sorriso simbolo dell'ottimismo giovanile, che tanto piace proprio a Suzuki.(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook