Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Il tachigrafo digitale diventa obbligatorio su bus e camion

Per la prima volta tutti i nuovi camion e gli autobus immatricolati dell’Unione Europea devono avere installato un tachigrafo digitale intelligente. Lo strumento serve a registrare le attività degli autisti per migliorare l’effettiva applicazione delle regole Ue in materia di ore di lavoro alla guida e riposo.

«Il tachigrafo digitale intelligente, che sfrutta la tecnologia moderna, migliorerà notevolmente la protezione sociale dei conducenti e allo stesso tempo aumenterà ulteriormente la sicurezza stradale in Europa», ha dichiarato la
commissaria per la mobilità e i trasporti, Violeta Bulc. «Sarà anche uno strumento essenziale per aiutare le autorità nella lotta contro le frodi e gli abusi».

L’azione rientra nel pacchetto della Commissione Europea «L'Europa in movimento» per un piano di transizione verso l'energia pulita e la digitalizzazione. Il tachigrafo consentirà di verificare la posizione del veicolo via satellite
e la trasmissione di informazioni alle autorità di controllo tramite una tecnologia di comunicazione a corto raggio.

Grazie a una connessione Bluetooth potrà inviare dati a telefoni cellulari o tablet. Le aziende di trasporto e i conducenti potranno ricevere in tempo reale informazioni utili per ottimizzare al meglio i tempi di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook