Sabato, 23 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Hypercar Gemballa, il bolide che va da 0 a 100 in 2,5 secondi

Il rarefatto, ma molto redditizio, mercato delle hypercar sta per arricchirsi di un un nuovo comprimario, che punta a competere con le varie Bugatti, Ferrari, Lamborghini, McLaren, Aston Martin e Pagani. Alcune anticipazioni sul design e sulle caratteristiche tecniche rendono infatti credibile il progetto di Gemballa - il celebre marchio tedesco che per quasi 40 anni ha lavorato nella elaborazione delle Porsche - che da diversi mesi lavora allo sviluppo di una sua hypercar ad altissime prestazioni.

L'auto è frutto di un investimento di circa 20 milioni di euro che sono stati raccolti da Steffen Korbach attuale CEO e proprietario di Gemballa che l'aveva acquisita nel 2015 dopo la bancarotta a cui era arrivata l'azienda fondata da Uwe Gemballa nel 1981 e dopo una successiva fase di ristrutturazione. Programmata per essere presentata nel corso del 2020, la super sportiva tedesca utilizzerà un scocca in fibra di carbonio, vestita (senza particolare originalità) da una carrozzeria progettata con grande cura aerodinamica - così come evidenziano i due bozzetti diffusi da Gemballa - in funzione dell'obiettivo di una velocità massima attorno ai 400 km/h. L'azienda di Leonberg non ha rilasciato dettagli sulla meccanica, se non la precisazione - fatta dallo stesso Korbach - che inizialmente sarà proposta con motore termico non elettrificato e che ci sarà un tradizionale cambio meccanico, seppure con caratteristiche racing, il tutto ''per dare il vero piacere di guida di una hypercar''.

Vista la precedente esperienza di Gemballa concretizzata nella serie di 25 esemplari della Mirage GT, una elaborazione spinta della Porsche Carrera GT, non è da escludere che sotto al cofano della nuova hypercar ci possa essere una evoluzione del V10 5.7 del bolide tedesco che erogava 670 Cv, anche se va ricordato come nel portfolio degli attuali prodotti Gemballa ci sono due elaborazioni della McLaren 12C e della Ferrari Enzo, altre fonti di 'ispirazione' meccanica e motoristica.

Korbach si è limitato a fornire due cifre relative alle potenziali prestazioni del suo progetto: accelerazione 0-100 in meno di 2,5 secondi e 0-200 in 6,5 secondi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook