Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere 16 e 17 settembre a Padova il 10° congresso sulla Medicina di Genere

16 e 17 settembre a Padova il 10° congresso sulla Medicina di Genere

ROMA (ITALPRESS) – La maggior mortalità causata dal Covid-19 tra gli uomini. Il peso delle malattie cardiovascolari nelle donne, per le quali ictus e infarti rappresentano la prima causa di morte. Le diverse risposte ai farmacim inclusi quelli contro i tumori. Sono alcuni dei temi che verranno affrontati al 10° Congresso Internazionale sulla Medicina di

ROMA (ITALPRESS) - La maggior mortalità causata dal Covid-19 tra gli uomini. Il peso delle malattie cardiovascolari nelle donne, per le quali ictus e infarti rappresentano la prima causa di morte. Le diverse risposte ai farmacim inclusi quelli contro i tumori. Sono alcuni dei temi che verranno affrontati al 10° Congresso Internazionale sulla Medicina di Genere, che si terrà il 16 e 17 settembre al Centro Congressi di Padova.
Il congresso della Società Internazionale di Medicina di Genere farà il punto sull'evoluzione della scienza che studia come le differenze tra donne e uomini in medicina possano migliorare diagnosi e cure. La prima sessione plenaria, venerdì 16, vedrà l'intervento del presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) Silvio Brusaferro, con un intervento sul carico epidemiologico del COVID-19 in Italia, e di Walter Ricciardi, docente di Igiene e salute pubblica all'Università Cattolica di Roma.
Nel corso della due giorni interverranno oltre 60 relatori italiani e internazionali. Tra questi il professor Silvio Garattini, fondatore e presidente dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, che modererà una sessione sulle differenze di genere nella cardiopatia ischemica, nello scompenso cardiaco e nell'infarto. L'immunologa Antonella Viola, professoressa Ordinaria di Patologia Generale presso l'Università di Padova, spiegherà invece come le differenze tra maschi e femmine inizino presto nella vita, già da bambini, modificandone le riposte immunitarie.

- foto ufficio stampa Società Internazionale di Medicina di Genere -

(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook