Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

L'eredità di Leonardo in un documentario - IL TRAILER

 Dagli aerei ai robot per la chirurgia mininvasiva, dalla domotica per la casa intelligente alle ricerche sul cervello umano: il tratto di penna e carboncino di Leonardo da Vinci è ancora riconoscibile nel mondo moderno, tra arte, scienza e industria. A portare sulle sue tracce è il nuovo documentario in 8K 'Leonardo Cinquecento' di Francesco Invernizzi, prodotto da MagnitudoFilm e distribuito in collaborazione con Chili in oltre 300 sale italiane dove sarà proiettato il 18, 19 e 20 febbraio.

 

Il film, che gode del patrocinio straordinario di Regione Lombardia e di altre istituzioni pubbliche e private, è stato presentato in anteprima all'Anteo Palazzo del Cinema con la partecipazione di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano che ha inserito il documentario nel palinsesto ufficiale per le celebrazioni del cinquecentenario di Leonardo.

Partendo dai suoi Codici, digitalizzati e analizzati grazie all'intelligenza artificiale, il documentario si affida alla consulenza scientifica di esperti di caratura mondiale, storici, ingegneri e aziende ai vertici della tecnologia per raccontare i risvolti contemporanei delle osservazioni leonardesche e di come trovino oggi applicazione nel lavoro quotidiano di imprese e istituzioni.

"Leonardo è ancora tra noi", spiega Claudio Giorgione, tra i protagonisti del film in qualità di curatore del Dipartimento Leonardo, Arte e Scienza al Museo Nazionale della Scienza e dalla Tecnologia di Milano. "La sua eredità è fatta di desiderio di conoscere la natura e il lavoro degli uomini. Ancora oggi la ricerca scientifica si nutre di dialogo e confronto: questa è la lezione di grande contemporaneità di Leonardo".

Oltre a Giorgione, sul grande schermo si alternano molti volti noti come l'architetto Stefano Boeri e il filosofo Massimo Cacciari. "La vera sfida - sottolinea il regista Invernizzi - è stata tradurre visivamente l'eredità immateriale di Leonardo rappresentandola nel contemporaneo con una visione approfondita e scientificamente valida".

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook