Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Stampata pelle umana in meno di un minuto: servirà per test cosmetici o di altre sostanze

Un gruppo di scienziati di Singapore ha stampato della pelle umana in meno di un minuto, un traguardo rivoluzionario per sostituire in futuro i test sugli animali di prodotti cosmetici o di altro tipo. Composta da cellule della pelle di donatori e dal collagene, la pelle in vitro ha le stesse proprietà chimiche e biologiche della pelle umana.

«Possiamo vedere che l’industria si sta muovendo verso test senza animali», dice John Koh, responsabile di laboratorio della start-up DeNova Sciences, che collabora su questa scoperta con la Nanyang Technological University di Singapore. «Quindi vogliamo davvero offrire una soluzione ai test senza usare la pelle animale o umana», aggiunge.

Il team ha accelerato il processo di produzione utilizzando una stampante per realizzare strati di materiale biologico con motivi precisi che imitano la pelle umana. Ogni piccolo pezzo di pelle richiede meno di un minuto per essere stampato, che è la qualità distintiva di questo progetto. La miscela di cellule di un donatore e di collagene viene incubata per circa due settimane.

Le cellule della pelle si moltiplicano e ottengono opacità, trasformandosi in una membrana biancastra. La pelle può essere utilizzata per testare il potenziale di tossicità o irritazione di una sostanza e le qualità penetranti dei principi attivi in prodotti come i cosmetici. Ora i ricercatori si stanno concentrando sullo sviluppo della pelle che include cellule di pigmento asiatiche per testare gli effetti sbiancanti dei cosmetici e dei prodotti per la cura della pelle.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook