Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Le arance migliorano la salute degli occhi

Terra e Gusto
Arance e spremute
© ANSA

SYDNEY - Le mele ('una al giorno') hanno la fama di tenere lontano il medico, ma ora un simile status va riconosciuto alle arance, che secondo una ricerca australiana aiutano a ridurre significativamente il rischio di degenerazione maculare. Questa malattia colpisce la retina causando una perdita progressiva della visione centrale ed è una delle principali cause di cecità: in Australia colpisce una persona su sette sopra i 50 anni. Studiosi del Westmead Institute for Medical Research, University of Sydney, hanno analizzato la dieta di 2000 ultracinquantenni per un periodo di 15 anni, concentrandosi sul legame tra cibo assunto e il deterioramento della vista legato all'età. Dall'analisi dei dati è emersa una stretta correlazione della malattia al consumo di arance.

"Le persone che ne mangiavano da una a due porzioni al giorno - scrive la responsabile della ricerca, l'epidemiologa Bamini Gopinath, sull'American Journal of Clinical Nutrition - avevano un rischio di degenerazione maculare ridotto del 60%". "Contrariamente alle aspettative - continua - non è il contenuto di vitamina C a produrre i risultati favorevoli, ma i flavonoidi, composti che si trovano in una gamma di gruppi alimentari e di bevande, che hanno dimostrato di ridurre le infiammazioni e lo stress ossidativo nell'organismo".

La studiosa definisce i risultati eccitanti e innovativi, ma sottolinea che la ricerca è ancora preliminare e che saranno necessari ulteriori studi concentrati sul legame fra arance e degenerazione maculare. "Con l'avanzare dell'età raccomandiamo una dieta più sana in generale e le arance ne sono parte", aggiunge tuttavia. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook