Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Xylella, ancora proteste a Lecce

Terra e Gusto
La protesta degli agricoltori a Lecce del 9 marzo (fonte: Coldiretti)
© ANSA

Prosegue con due sit-in la mobilitazione a difesa del territorio salentino, colpito dalla xylella. L'11 marzo alle ore 8, davanti alla sede leccese della Regione Puglia, è prevista la manifestazione deii rappresentanti di Confagricoltura, Cia, Copagri, Confcooperative e Legacoop, assieme ad altre organizzazioni anche non agricole e le comunità territoriali.

In programma una seconda manifestazione di protesta alle ore 9.45 davanti alla sede della Provincia di Lecce, prima dell'assemblea dei sindaci salentini, convocata sulle emergenze in agricoltura dal presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva. Le associazioni prendono atto che il primo effetto della indizione delle manifestazioni di protesta è stato quello di riportare la centralità della discussione nel Salento.

"Occorre intervenire, con forza estrema - dice Maurizio Cezzi, presidente di Confagricoltura Lecce - al fine di ottenere un'attenzione reale da parte delle istituzioni pubbliche sulla distruzione del territorio e dell'economia non solo agricola del Salento a causa della xylella".

"Per questo - aggiunge il presidente - le organizzazioni hanno dichiarato lo stato di agitazione dell'intera categoria e stigmatizzato il ritardo negli interventi da parte della Unione Europea, del Governo italiano e soprattutto della Regione Puglia. La mobilitazione ed il presidio del territorio devono proseguire e non si devono fermare sino a quando le rivendicazioni del mondo agricolo saranno accolte".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook