Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Pecoraro Scanio “Finalmente sbloccato il fondo per cibi tradizionali”

Pecoraro Scanio “Finalmente sbloccato il fondo per cibi tradizionali”

ROMA (ITALPRESS) – E’ partito il fondo di tutela di oltre 5000 Prodotti agroalimentari tradizionali. Dal ministero dell’Agricoltura un milione di euro e un osservatorio sull’elenco dei cibi e delle ricette del territorio. E’ stata data attuazione a un emendamento nella legge di bilancio 2022, voluto dalla campagna #noFakefood e presentato dalla senatrice Loredana De

ROMA (ITALPRESS) - E' partito il fondo di tutela di oltre 5000 Prodotti agroalimentari tradizionali. Dal ministero dell'Agricoltura un milione di euro e un osservatorio sull'elenco dei cibi e delle ricette del territorio. E' stata data attuazione a un emendamento nella legge di bilancio 2022, voluto dalla campagna #noFakefood e presentato dalla senatrice Loredana De Petris, che ha stanziato per la prima volta un milione di euro per la promozione dei Pat - come hanno precisato in una conferenza stampa al Mipaaf il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli e l'ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio che il 18 luglio 2000 firmò il primo elenco dei Pat pubblicato in Gazzetta Ufficiale. "Con questo fondo - ha commentato Pecoraro Scanio - si riconosce il valore dei prodotti agroalimentari tradizionali come elemento di quella biodiversità tutelata ora anche dalla Costituzione riformata a febbraio . Questa è un prima risposta alla petizione promossa su change.org firmata in un giorno da oltre 5000 persone. Ora continueremo per verificare che le regioni usino bene queste prime risorse".
(ITALPRESS).

- foto Ufficio Stampa Fondazione Univerde -

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook