Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Torna il Festival delle Nazioni

Viaggi
© ANSA

PERUGIA - Si svolgerà dal 25 agosto al 7 settembre la 51/a edizione del Festival delle Nazioni di Città di Castello e sarà dedicata alla cultura musicale della Repubblica Ceca. Con l'omaggio a questo Paese - attraverso un cartellone composto da 18 eventi principali e numerose iniziative collaterali - si chiude l'ampio progetto dedicato alla Grande Guerra, inaugurato nel 2014 con l'omaggio all'Armenia e sviluppato con i focus su Austria, Francia e Germania.
    Nell'anno rossiniano, l'inaugurazione è dedicata proprio a Rossini: la Filarmonica Gioachino Rossini eseguirà una carrellata di sinfonie operistiche (Nella chiesa di San Domenico, alle ore 18,30). Come ogni anno, il cartellone spazierà fra generi trasversali e non prettamente musicali, per indagare la cultura musicale del Paese ospite. In questo ambito è attesa l'esibizione del Black Light Theatre Srnec (Teatro Nero di Praga) che proporrà la sua antologia di teatro di figura.
    Nella programmazione - ha spiegato il direttore artistico, Aldo Sisillo - incontreremo gli autori che hanno caratterizzato la storia musicale della Repubblica Ceca, come Bedrich Smetana, l'anima romantica della Boemia, Leos Janacek e Antonin Dvorak, aprendo a compositori poco frequentati in Italia, quali il violinista e compositore Josef Suk o Adalbert Gyrowetz, o ancora musicisti contemporanei come Pavel Sporcl. Il legame di Wolfgang Amadeus Mozart con Praga sarà, fra l'altro, al centro dello spettacolo in prima rappresentazione assoluta dal titolo "L'arancia rubata", una nuova produzione del Festival.
    La manifestazione da sempre dedica una particolare attenzione alla valorizzazione dei giovani talenti italiani e internazionali. Ne è un esempio il programma previsto per la terza giornata, dedicato ai vincitori del Concorso Alberto Burri per gruppi giovanili di musica da camera 2017 (che viene riproposto anche quest'anno) e alle voci selezionate dal Concorso europeo per giovani cantanti lirici del Teatro lirico sperimentale Belli di Spoleto.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook