Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

A Parma è 'City of Gastronomy Festival'

Viaggi
© ANSA

PARMA - Chef stellati all'opera tra i fornelli, talk show e ricerche internazionali, momenti di approfondimento: è la ricetta della prima edizione del 'City of Gastronomy Festival', 48 ore di saperi e sapori in programma il 2 e 3 giugno a Parma, capitale italiana della cultura 2020, nel Palazzo del Governatore, in piazza Garibaldi e piazza Ghiaia, alla presenza di otto città creative Unesco. Un weekend dedicato al cibo, esperienza sensoriale ed espressione dell'anima del territorio.
    Gli chef stranieri - da Brasile (Paraty), Spagna (Dénia), Norvegia (Bergen), Turchia (Gaziantep), Giappone (Tsuruoka) e Macao - faranno conoscere le loro tradizioni, mentre sotto la regia del consorzio Parma Quality Restaurants e di Chic-Charming Italian Chef una rappresentanza di 10 cuochi italiani, fra cui cinque stellati Michelin, si cimenteranno fra cooking show e pop up restaurants, amalgamando il proprio stile con alcune materie prime 'made in Parma'. Il 'risiko dei sapori' include anche Alba, seconda città italiana, dopo Parma, premiata dall'Unesco per la gastronomia creativa. Tra le proposte culinarie, spazio al 'guacamole al parmigiano' che accompagna un 'secreto di suino iberico', oppure 'gazpacho di pomodoro con tortiglione fritto e gelato al parmigiano'. Il prosciutto finisce in polvere su un 'riso al salto', mentre il ceviche - una preparazione di pesce crudo tipica dei Paesi Latinoamericani - è mediterraneo e firmato con acciughe lavorate sul territorio.
    "La gastronomia - spiega l'assessore al Turismo e commercio di Parma, Cristiano Casa - è da sempre un'esperienza, ma anche l'espressione della creatività di un territorio". Così, accanto al Consorzio del Parmigiano Reggiano e del Prosciutto di Parma, ecco le città di Bourg-en-Bresse, Epernay e Bari Sardo che fanno sistema con Parma sui temi della gastronomia. Sabato, fra gli eventi, parola alla Bassa con il Culatello di Zibello, mentre il pluripremiato Birrificio del Ducato dialogherà con Amatrice e la sua pasta. Domenica saranno tra i protagonisti i Consorzi della Coppa di Parma e del Salame Felino.
    City of Gastronomy Festival è organizzato dall'associazione Parma Taste of Future e patrocinato dal World Food Programme e da Mibact con le iniziative legate al 2018 Anno del Cibo.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook