Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Galleria Borghese, riaprono i depositi

ROMA - Le tele dei Carracci e di Perin del Vaga, e poi la grande tela di Lavinia Fontana raffigurante Minerva in atto di abbigliarsi, appartenuta al cardinale Scipione Borghese. Circa 260 dipinti tutti da scoprire, esposti su due livelli, ordinati per scuole di pittura e per aree tematiche e completi di tutti gli apparati espositivi costituiscono i depositi della Galleria Borghese di Roma, da marzo a disposizione del pubblico grazie a una serie di visite guidate gratuite in programma il mercoledì e il sabato alle 15.30. Concepito come una "seconda quadreria", lo spazio dei depositi della Galleria (che fino al 10 marzo aderisce alla "Settimana dei Musei", con ingresso gratuito per tutti) diviene dunque un luogo aperto e accogliente, nel quale approfondire la conoscenza della collezione e dello storico edificio. A completare l'iniziativa è stata realizzata dal Museo una piccola guida (stampata e online) per presentare dieci capolavori con i contenuti essenziali. La visita guidata ai depositi è gratuita per un massimo di 15 persone ed è indispensabile la prenotazione telefonica o online.(ANSA)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook