Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

In mostra foto su recupero Forte di Bard

Viaggi
© ANSA

AOSTA - Una mostra fotografica per raccontare il recupero del Forte di Bard a vent'anni dall'avvio dei lavori.
    "Storia di un'avventura. Forte di Bard 1999-2019" è il titolo dell'esposizione che "ripercorre la genesi di questo ambizioso progetto di riqualificazione e restauro attraverso le foto scattate prima e durante le fasi dei lavori, dal fotografo torinese Gianfranco Roselli" per "un vero e proprio racconto fotografico costituito da immagini di architettura di interni ed esterni, fasi del cantiere, persone e maestranze al lavoro, vedute e paesaggi del Forte e dal Forte, vie di comunicazione, segni antichi e moderni sul territorio". Saranno esposte nell'Opera Ferdinando 60 immagini in bianco e nero di grande formato e impatto.
    L'esposizione è in programma dal 19 marzo al 17 novembre 2019. "I lavori sono stati una vera e propria avventura - dichiara Cristina Ronc, direttore dell'associazione Forte di Bard - pionieristica per le dimensioni del cantiere e per le complessità degli aspetti economici, ambientali, sociali e culturali che ad oggi ne fanno un unicum non ancora eguagliato nell'arco alpino". "Ho avuto il privilegio di essere testimone di una fase in cui il Forte riprendeva vita, come un organismo in movimento che respira e si trasforma" ha aggiunto Gianfranco Roselli.
    Il Forte in cifre: 14.467 metri quadrati di superficie, 3.600 metri quadrati di aree espositive, 2.036 metri quadrati di cortili interni, 9.000 metri quadrati di tetto, 106 metri di dislivello, 1.295 metri quadrati di corridoi, 283 locali, 385 porte, 296 feritoie, 806 gradini, 153.737 metri cubi di terreno rimosso e 112.705 metri di cavi elettrici. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook