Domenica, 17 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

L'intelligenza artificiale per la promozione turistica in Lombardia

L’estate entra nel vivo e la Lombardia emerge come importante destinazione con ancora ampi margini di crescita. Lo testimonia il recente studio realizzato da Unioncamere Lombardia insieme a Uniontrasporti e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: la prima Mappa delle Opportunità delle provincie lombarde ottenuta sulla base di 89 attrattori turistico-culturali scelti per la sperimentazione.

L’innovativa metodologia adottata, che si avvale anche di strumenti di intelligenza artificiale, consentirà a regime di disporre di una piattaforma utile per impostare le strategie di promozione del turismo lombardo e individuare spunti per potenziarne lo sviluppo. Su ciascuna area si evidenziando i fattori che contribuiscono a rendere performante, oltre che attrattiva, l’area individuata. Si scopre se è segnalata sui motori di ricerca, se ha recensioni turistiche su TripAdvisor, con quale punteggio e percentuale, la tipologia e la qualità di ricezione alberghiera, il sistema di trasporti e viabilità, l’esistenza del sito web, la segnalazione su altri portali online, like e commenti sulle pagine social, presenza di ristoranti stellati, e così via.

In altri termini, la Mappa delle Opportunità è una piattaforma innovativa per l’analisi degli attrattori turistico-culturali evidenziando le opportunità attuali delle aree analizzate ma anche ciò che manca o che può essere meglio valorizzato e comunicato per aumentarne le potenzialità e incrementarne le opportunità di sviluppo. Un vero e proprio strumento di supporto alla programmazione istituzionale e aziendale degli operatori pubblici e privati.

I territori provinciali coinvolti dalle Camere di Commercio che hanno aderito sono: Bergamo, Cremona, Lecco, Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia e Varese. Uno studio della LIUC Business School ha evidenziato come tra le zone monitorate in Lombardia, Milano sia ai vertici per la elevata performance turistica. L’indicatore è costruito sulla base di arrivi, presenze, permanenza media, copertura posti letto, tasso di internazionalizzazione. Sono stati individuati anche degli attrattori turistici innovativi o di nicchia la cui conoscenza/promozione può contribuire ulteriormente alla performance dell’area più estesa della Città metropolitana, come ad esempio, Villa Arconati a Bollate, definita la "piccola Versailles di Milano", il Museo di Fotografia Contemporanea a Villa Ghirlanda - Cinisello Balsamo e il Museo Scooter & Lambretta di Rodano, una straordinaria collezione di 160 esemplari della produzione scooteristica dagli albori fino alla fine degli anni '70 provenienti da tutto il mondo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook