Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi A Lecco il gotha del turismo della salute

A Lecco il gotha del turismo della salute

LECCO (ITALPRESS) – Il turismo della salute è una nuova frontiera, anche a Lecco, soprattutto a Lecco. Lago, montagna, natura sono la cornice ideale per stare bene. Ma il turismo della salute è molto di più: è qualcosa di diverso dal turismo medico, per cui le persone si trovano a viaggiare attirate dalle eccellenze sanitarie

LECCO (ITALPRESS) - Il turismo della salute è una nuova frontiera, anche a Lecco, soprattutto a Lecco. Lago, montagna, natura sono la cornice ideale per stare bene. Ma il turismo della salute è molto di più: è qualcosa di diverso dal turismo medico, per cui le persone si trovano a viaggiare attirate dalle eccellenze sanitarie presenti sul luogo; il turismo della salute vuole abbracciare quella fascia di popolazione che cerca di abbinare alle proprie vacanze la cura della propria persona, spesso facendo ricorso alle caratteristiche del luogo. Lecco è pronta alla sfida.
Se ne parla il 18 e il 19 maggio, in occasione della conferenza finale Healps2, gioco di parole tra Health e alps. E già è detto tutto. L'evento è organizzato dall'istituto di Sistemi e Tecnologie Industriali Intelligenti per il Manifatturiero Avanzato (STIIMA) del Cnr di Lecco, Univerlecco e Moxoff SpA. Un confronto di buone pratiche con ospiti internazionali, dalla Francia, all'Austria, alla Germania, ma anche dall'Italia, rappresentata, ovviamente, dalla compagine lecchese, ma anche dalla Val d'Ossola: focus sull'Adventure Therapy come nuovo prodotto del turismo della salute.
Healps 2 è la seconda fase di Healps, un progetto interregionale che ha posto le basi per integrare la tecnologia con la valorizzazione delle risorse dell'Area Alpina. Iniziativa avviata nel 2019, con un budget di oltre 2 milioni di euro con un ampio partenariato: gli austrici di Salisburgo, Paracelsus Medical University e l'Innovation & Technology Transfer, i francesi ALPARC le Reseau Alpin des Espaces Protegès e l'Association La Route des Villes d'Eaux du Massif central, i tedeschi Gemeindenetzwerk Allianz in den Alpen; gli sloveni: Znanstveno raziskovalno središce Bistra Ptuj e Razvojni center Murska Sobota; gli svizzeri con l'University of Applied Sciences HTW Chur; e gli italiani con il Consiglio Nazionale delle Ricerce, Istituto STIIMA, Moxoff SPA, l'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola.
L'evento, in programma all'Auditorium Casa dell'Economia della Camera di Commercio di Como-Lecco, presenta i risultati del progetto: oltre a promuovere l'attività fisica come componente per una vacanza salutare, punta sul contesto sportivo e grazie alle nuove tecnologie per facilitare il miglioramento della performance dell'atleta; o, ancora, rivolgendosi alla categoria degli atleti e degli sportivi con disabilità, punta all'inclusività.
Si parlerà della natura, al centro di iniziative per la promozione del turismo della salute. Una sorta di stati generali attorno a questo tema, a cui partecipano le istituzioni locali (Regione, Provincia, Comuni) ma anche straniere, il mondo accademico, i rappresentanti dei settori imprenditoriali, sanitario, turistico e i fornitori di servizi locali, le agenzie di innovazione.
Un'alleanza che rappresenta una freccia in più per il rilancio del turismo fiaccato negli ultimi anni di pandemia, con un approccio transnazionale e trasversale che punta sulle risorse sanitarie naturali alpine uniche e rafforza la capacità di innovazione territoriale alpina.
Come dire: per stare bene e stare meglio abbiamo già tutto quello che ci serve. Basta prenderne coscienza e organizzarci di conseguenza. Anche per questo Univerlecco è stata incaricata di occuparsi della comunicazione, attività strategica per promuovere questo nuovo modo di affrontare il problema del rilancio del turismo unito alla necessità di aumentare il benessere delle persone.
Ultimo ma non ultimo, lo sviluppo di questo progetto punta anche alla creazione di nuovi posti di lavoro.
Healps 2 realizza un triangolo virtuoso tra patrimonio naturale disponibile, esigenza di benessere delle persone e rilancio dell'economia.
-foto ufficio stampa Fondazione Cariplo-
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook