Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Video Musica Italia's Got talent, golden buzzer per il cosentino Antonio Vaglica: “Canto contro la discriminazione” VIDEO

Italia's Got talent, golden buzzer per il cosentino Antonio Vaglica: “Canto contro la discriminazione” VIDEO

Non c'è stato neanche il tempo di commuoversi. Perché i giudici della nuova stagione di Italia's Got Talent (ai confermati Mara Maionchi, Frank Matano e Federica Pellegrini si è aggiunto il cantante Elio) erano intenti a stropicciarsi gli occhi. A domandarsi se ciò che stavano ammirando era tutto vero o figlio di un artificio tecnico. Niente di tutto ciò, perché il 18enne cosentino (di Mirto Crosia) Antonio Vaglica è salito sul palco in carne, ossa e... ugola. Un'ugola divina, per la precisione.

«Canto contro la discriminazione», ha affermato il cantante calabrese, «quando posso farlo sto bene». E sta bene - benissimo - anche chi lo ascolta. Sulle note di un brano di nicchia, SOS di Dimash, Antonio ha incantato la platea e guadagnato la finale, mandando un messaggio che è arrivato dritto e chiaro a tutti. Il suo primo golden buzzer nella storia di IGT Elio lo ha speso per il cantante di Mirto Crosia. Meritatissimo. «Da un punto di vista tecnico, c'è poco da dirti», ha affermato l'ex leader di Elio e le Storie Tese, «ma ciò che sbalordisce è l'interpretazione». Senza parole (o quasi) anche Matano, Maionchi e Pellegrini, mentre il pubblico chiamava a gran voce il golden buzzer. Ci ha pensato Elio ad accontentarli, mandando Vaglica direttamente in finale. Ma se non ci fosse stato lui, si sarebbe speso in tal senso qualche altro giudice, perché nessuno, prima della puntata d'esordio di IGT 2022, aveva mai ascoltato nulla del genere.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook