Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Su Noi Magazine la Giornata mondiale della libertà di stampa

Su Noi Magazine la Giornata mondiale della libertà di stampa

Torna domani il consueto appuntamento del giovedì con Noi Magazine, l'inserto giovane di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione in tutte le edizioni: Messina-Sicilia; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio. E il giovedì alle 13.30 lo spazio Noi Magazine è anche radiofonico, per "sfogliare" l'inserto su Antenna dello Stretto, anche in live streaming sul sito web gazzettadelsud.it.

Edizione di Messina

In prima pagina la Giornata mondiale della Libertà di stampa, celebrata con i pezzi dei Licei Maurolico e Archimede che citano le preziose parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sull'informazione indipendente "linfa vitale della democrazia" e sulla necessità di un sistema informativo "che non preclude alcuna voce, ma che non subisce i falsi". Il presidente si richiama spesso al valore dell'informazione di qualità e lo ha fatto nel corso della sua visita a Messina il 13 aprile per gli anniversari di Gazzetta del Sud e Fondazione Bonino Pulejo, ma anche nell'ambito del discorso di fronte al Consiglio d'Europa a Stasburgo e nel messaggio diffuso il 3 maggio attraverso il sito istituzionale del Quirinale proprio in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, ricordando i tanti professionisti dell'informazione uccisi in particolare dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina. Sul tema anche il sociologo Unime prof. Marco Centorrino, che ricorda l'ultima statistica di Report Senza Frontiere secondo cui l'Italia scende dal 41. al 58. posto nella classifica mondiale sulla libertà di stampa in 180 Paesi, e la riflessione di UniVersoMe. Incentrata sull'approccio dei giovani ai canali d'informazione la pagina monotematica che analizza i dati forniti dal prof. Mario Morcellini nel corso dell'ultima GDS Academy, attraverso i lavori di studentesse e studenti di Unime GDS Lab, il laboratorio di tecnica giornalistica promosso da Ses e Unime, e dei licei La Farina e S. Ignazio. Sulla cultura della legalità la pagina che riporta gli incontri con i carabinieri negli istituti superiori Copernico di Barcellona, Minutoli e Verona Trento di Messina, e al Comprensivo di Pagliara. Le riflessioni sul conflitto invece nei lavori degli istituti comprensivi Gravitelli Paino, Manzoni Dina e Clarenza e nei disegni della Primaria Giordano dell'Ic Catalfamo. Un intenso momento di commozione e impegno è stato vissuto al Collegio S. Ignazio dove, nel ricordo del dolcissimo Davide Maccarone, alunno della Primaria scomparso nello scorso settembre, è stata inaugurata un'aula "senza confini" ed è stato allestito un planetario, offerto ai piccoli compagni dalla famiglia che ha anche promosso una raccolta solidale di fondi per una scuola da realizzare in Africa.

Sulla cittadinanza responsabile il progetto presentato dal Liceo Bisazza al palacultura, mentre alla scoperta della storia e delle bellezze del territorio sono stati gli istituti La Pira Gentiluomo, Giovanni XXIII e Mazzini, dal quale proviene anche un dono in versi a tutte le mamme, in vista della giornata che ne celebra domenica prossima l'amata figura. Incontri densi di spunti culturali per il Liceo Galilei di Spadafora, che ha dialogato con Stefania Auci, autrice de I Leoni di Sicilia, e per la prima media del Collegio S. Ignazio, che si è confrontata con Annamaria Piccione, dopo averne letto La Musica del Mare; a Dante sono dedicati i lavori, tradizionali e digitali, dell'Ic Drago. Un forte allarme sui disturbi del comportamento alimentare è lanciato dall'Istituto Jaci, che invita a chiedere immediatamente un aiuto professionale, e dal Comprensivo di Capo d'Orlando che approfondisce le caratteristiche dell'anoressia e della bulimia. Sulla parità di genere si concentra l'Istituto Comprensivo Foscolo mentre l'Ic Tremestieri Media Martino si dedica alle tematiche ambientali per la Giornata della Terra. In attesa della tappa messinese del Giro d'Italia il prossimo 11 maggio, l'Ic Pascoli si concentra sull'alfabeto dell'attento ciclista, mentre l'Ic Evemero Primaria S. Agata ha lavorato sulle tematiche generali della sicurezza, stradale e domestica. L'Ic Cannizzaro Galatti racconta finalmente le esperienze didattiche vissute in trasferta, con le prime gite dopo il lungo stop per la pandemia. Nella pagina Atenei dello Stretto riflettori sul Dipartimento di Scienze Cognitive, Piscologiche, Pedagogiche e degli Studi Culturali di Unime.

Edizione Catanzaro Crotone Lamezia Vibo

Sognare un mondo sempre più verde: Giovanna Bergantin accende i riflettori sul concorso nazionale promosso dal Ministero delle politiche agricole che punta a far riflettere i giovani sul parallelismo tra il ciclo vitale delle piante  e la propria crescita personale e sociale.  Il Liceo Scientifico “Costanzo” di Decollatura (Cz) sul fronte ecologista, con un articolo dedicato al Madagascar tra crisi, povertà e  clima impazzito. L’Istituto comprensivo “Maria Grazia Cutuli” di Crotone celebra la Giornata sulla libertà di stampa ricordando la giornalista uccisa in Afghanistan a cui la scuola è stata intitolata. Il Liceo Classico “Borrelli” di Santa Severina (Kr) punta l’attenzione sull’importanza della stampa libera, linfa vitale della democrazia. A celebrare la Giornata è anche il Liceo “Campanella” di Lamezia Terme (Cz) che pone l’accento sull’uso consapevole delle parole. Ad affrontare il tema anche l’Istituto Omnicomprensivo di Filadelfia (Vv) che riflette sulla sfida della media education e l’informazione costruttiva che parte anche dalla scuola. Per la rubrica “Letti per voi” la Scuola Secondaria di I grado di Vena Superiore dell’Istituto comprensivo Primo Circolo di Vibo propone “Come uccidono le brave ragazze” della trilogia di Holly Jackson.  L’Istituto Comprensivo di Sant’Onofrio (Vv) parte dalla poesia “Morire d’integrazione” evidenziando come ogni libro è un viaggio e leggere ci rende liberi. Le Consulte Studentesche della Calabria ricordano il Primo Maggio e la festa del lavoro, occasione per riflettere sul diritto sancito dalla Costituzione. Il Liceo Scientifico “Guarasci-Calabretta” di Soverato (Cz) pone l’attenzione su un fenomeno molto diffuso in rete: le fake news, evidenziando come nell’era della disinformazione  servirebbero più sanzioni.  Entusiasmante l’incontro all’ITTL Nautico di Pizzo Calabro (Vv) con il  meteorologo Gaetano Genovese, che ha catturato la curiosità e l’attenzione di studentesse e studenti. Per la rubrica Cari “Amici” vi scrivo, il Polo della danza e della musica del Liceo “Campanella” di Lamezia Terme (Cz) racconta come è andata l’ultima puntata del talent show, che vede in vetta il cantante lametino Luigi Strangis. L’Ite “De Fazio” di Lamezia Terme (Cz) racconta il successo sportivo di un alunno della scuola, che diventa esempio positivo anche per i coetanei. Il Polo Tecnologico “Rambaldi” di Lamezia Terme (Cz) affronta il tema del conflitto in Ucraina, evidenziando come non si è mai pronti a vivere la guerra, un’ingiustizia voluta da pochi. Infine, il Liceo Scientifico “Berto” di Vibo Valentia riepiloga la recente edizione del Festival della Scienza che ha ottenuto grandi consensi.

Edizione di Cosenza

In occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, Noi Magazine Cosenza ha fatto… capolino nella giovanissima redazione di “Radio Pi”, realtà giornalistica sbocciata all’interno del Liceo Scientifico Pitagora di Rende. Sul tema anche l'approfondimento del Polo Brutium di Cosenza. Tra le eccellenze in vetrina l’Erodoto di Cassano che si classifica tra i primi cinque posti a livello nazionale nella kermesse della Robotica educativa; l’Ite di Acri primeggia, invece, grazie alla studentessa Giulia Perri, in occasione delle Olimpiadi nazionali delle Scienze Naturali. Ma a trionfare, in un periodo storico molto complicato è anche la… gentilezza, attraverso la rassegna di poesie promossa dalla dirigente scolastica dell’Ite di Mirto Crosia, Sara Giulia Aiello nella Giornata del Bacio. La storia, come sempre, entra a pieno titolo nelle pagine del nostro inserto settimanale: gli studenti casalesi raccontano come hanno vissuto il loro 25 Aprile, alla riscoperta di uno scrittore del calibro di Beppe Fenoglio. E di storia ce n’è tanta anche a Bisignano, territorio su cui ha attecchito l’esperienza del Gi.Fra., la fraternità giovanile che si ispira al passato ma accoglie il futuro (gli studenti e le studentesse dell’Iis Siciliano). Interessante anche l’intervista al papà di uno degli studenti dell’Ic Montalto di Taverna, che racconta la sua esperienza di bersagliere nei luoghi di guerra, stigmatizzando l’attuale conflitto europeo scatenato dall’invasione dell’Ucraina. Non manca il richiamo alla tradizione, come il ritorno della fiera di San Giuseppe salutato con trasporto da studenti e studentesse dell’Ic Rende-Quattromiglia, e le attività scientifiche, come l’esperienza vissuta dai liceali dello Scorza che hanno sperimentato (sul campo) la Teoria del caos.

Edizione di Reggio

Le regole di linguaggio e comportamento applicate ai social. Questa ricerca ha impegnatol'Istittuo comprensivo Giovanni XXIII che anche attraverso la lettura del testo di Danah Boyd ha descritto il mondo dei millennials: un'analisi sulla rivoluzione digitale che ha trasformato il modo in cui le persone si relazionano tra loro. L'ic Radice Alighieri attraverso degli incontri ha prodotto un lavoro sui messaggi sempre attuali ed universali, come la pace nel mondo, contenuti nella Divina Commedia. Il podio al concorso indetto dall'Aido sulla donazione degli organi di festeggia all'Ic Telesio Montalbetti. L'istituto ha anche promosso un percorso di riciclo creativo per i piccoli della scuola dell'infanzia. Tenciche di scrittura creativa e di sintesi hanno impegnato diverse classi dell'Ic Archi Falcomatà. All'Ic San Francesco con un colorato cartellone si è ricostruita la storia leggendaria dello scoglio dell'ulivo. Una lucida analisi sulla giustizia sociale e sugli ostacoli che ancora oggi ne impediscono la realizzazione ha impegnato l'Ic Cassiodoro Don Bosco.
L'Università Mediterranea con quattro giornate di eventi ha voluto valorizzare il sistema bibliotecario, fonte di sapere di ieri e di oggi. Iniziativa che ha riscosso consensi tanto che si pensa già alla prossima edizione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook