Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Noi Magazine saluta nel segno della cultura che unisce e regala opportunità

Noi Magazine saluta nel segno della cultura che unisce e regala opportunità

Torna domani il consueto appuntamento del giovedì con Noi Magazine, l'inserto giovane di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione in tutte le edizioni: Messina-Sicilia; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio, l'ultimo per la stagione 2021-2022: l'inserto tornerà a ottobre.  E il giovedì alle 13.30 lo spazio Noi Magazine è anche radiofonico, per "sfogliare" l'inserto su Antenna dello Stretto, anche in live streaming sul sito web gazzettadelsud.it.

Edizione di Messina

Sull'edizione di Messina, come nelle altre, in prima pagina la cultura che unisce e regala opportunità, tema al centro  dell'incontro conclusivo della GDS Academy, in programma venerdì 27 alle 11,30 nell'auditorium di Gazzetta del Sud e in diretta streaming sul canale youtube della Gazzetta e sulla pagina Fb dell'Ateneo di Messina: ospite la presidente della Commissione  Cultura Scienza e Istruzione della Camera Vittoria Casa. E delle risorse culturali e ambientali come elemento su cui costruire strategie di sviluppo e occupazione che coinvolgano i giovani scrive l'Ites Jaci, auspicando soprattutto che ne sia adeguatamente promossa la fruibilità. Sulla cultura classica, quanto mai moderna, si sofferma invece il Liceo Archimede descrivendo il progetto di approfondimento del greco antico.

Alla cultura della legalità e alla commemorazione delle vittime della mafia, nell'anniversario della strage di Capaci, è dedicato il paginone centrale con i lavori dell'istituto superiore Copernico di Barcellona, dei Comprensivi Mazzini, Giovanni XXIII e Drago di Messina e Foscolo di Barcellona, del Comprensivo Torregrotta, dell'Itet di S. Agata Militello. Strategica dunque la "pedagogia della legalità" come ha  ribadito il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi nel corso dell'evento tenutosi il 23 maggio a Palermo con oltre mille tra studentesse e studenti alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. Nelle stesse pagine dell'inserto il comandante provinciale dei carabinieri col. Marco Carletti traccia il bilancio dell'attività di prossimità che ha visto con ampio spiegamento di forze la presenza degli ufficiali nelle scuole della città e della provincia per dialogare con i più giovani sul valore delle regole e dei comportamenti corretti da seguire: oltre 50 visite a beneficio di quasi 2000 tra studentesse e studenti. Una marcia controla mafia, la paura e l'omertà è quella che con diffusa partecipazione è stata promossa dall'Ic Cannizzaro Galatti mentre la figura della giovane Graziella Campagna, barbaramente uccisa nel 1985, è stata ricordata dall'IIs La Farina Basile con un intenso graphic novel che sarà esposto a Etna Comics. Autori e autrici raccontano su Noi Magazine la genesi del lavoro, scandita dalla collaborazione con esperti, come il fumettista Lelio Bonaccorso, e dalle visite sui luoghi legati alla tragica vicenda, accolti dalla famiglia Campagna, fino alla preghiera sulla tomba della diciassettenne, trucidata perché testimone scomoda.

Dal Comprensivo S. Margherita i versi di pace contro la guerra, mentre a sostegno dei profughi dell'Ucraina andrà il ricavato della Fiera Missionaria promossa dal Collegio S. Ignazio per la prossima domenica: alle 12 la funzione eucaristica, seguita dal pranzo in collina con giochi e vendite di beneficenza.  Dal Liceo Maurolico invece un appello alla generosità per sostenere l'Admo, donando il prezioso midollo osseo.

Il ritorno alle attività esterne riporta i giovani alla scoperta del mondo: a raccontarlo è l'Ites Jaci che ha visitato Erice grazie ad un viaggio "senza barriere", organizzato per agevolare anche la mobilità delle persone con difficoltà, mentre una maturanda descrive le emozioni provate nell'accedere al PalaGiustizia, traendone ispirazione per la prosecuzione degli studi in Giurisprudenza. Tra i tesori di Siracusa e Messina le gite degli istituti La Pira Gentiluomo e Evemero. Venerdì si apre la Prima Fiera della RiGenerazione promossa dall'Istituto Comprensivo Torregrotta con la partecipazione di molte scuole: ad inaugurarla la sottosegretaria Barbara Floridia, mentre al tema del riciclo è dedicata l'attività dell'Ic Manzoni Dina e Clarenza che ha incontrato Legambiente. In tema ecologista anche il lavoro dell'Ic Alì Terme scuola di Nizza.

Un grazie speciale a Noi Magazine arriva dalla Primaria dell'Ic Cannizzaro Galatti, per un percorso all'insegna della partecipazione e dell'informazione di qualità dando spazio alle voci anche "giovanissime". Il Liceo Galilei di Spadafora esprime le emozioni provate nel partecipare all'evento musicale promosso dal Conservatorio Corelli, mentre dal Comprensivo Pascoli arriva tutta la soddisfazione dell'alunna che ha sfidato 500 coetanei ai Giochi Matematici della Bocconi. Il valore della ricorrenza del Primo maggio è ricordato dall'Ic Tremestieri, mentre l'Ic Catalfamo racconta l'intensa Settimana della Cultura trascorsa tra letture e incontri con le autrici. Alla poesia è stato invece dedicato l'evento al quale ha partecipato l'Ic Gravitelli Paino al Comune.

Un appello alla scelta consapevole della "narrazione giusta" in mezzo a tante, troppe, versioni squilibrate tra "buoni" e cattivi" proviene dal sociologo Unime prof. Marco Centorrino che traccia il bilancio di un anno di approfondimenti sulla comunicazione che cambia. Nella pagina Atenei dello Stretto l'appello contro l'indifferenza e le riflessioni all'insegna della responsabilità da parte di studentesse e studenti di Unime GDS Lab, il laboratorio di tecnica giornalistica promosso da Gazzetta del Sud con Unime, che hanno partecipato all'evento di commemorazione della strage di Capaci tenutosi in Ateneo il 23 aprile. Da UniVersome il reportage sul FRU, il Festival delle Radio Universitarie tenutosi a Catania e al quale la testata multiforme dell'Ateneo di Messina ha preso parte.

 

Edizione Catanzaro Crotone Lamezia Vibo

“Grazie Scuola, qui mi riprendo il futuro”. Intervista speciale con Andrea, studente  dell’Ite “De Fazio” di Lamezia Terme (CZ): un sogno e una “lezione”. Nei suoi occhi tanta gioia di vivere e un sogno: diventare opinionista sportivo. L’Istituto Comprensivo di Ricadi (VV) racconta la giornata dedicata all’attività motoria: con lo sport superiamo insicurezze e paure. Il Liceo Classico “Borrelli” di Santa Severina (KR) invia una lettera al magistrato antimafia Nicola Gratteri: “Caro Procuratore, al suo fianco siamo in milioni”. Il Liceo “Costanzo” di Decollatura (CZ) ripercorre poi le vite incrociate dei due giudici Falcone e Borsellino, a 30 anni dalla loro uccisione: il loro ricordo ci indica la strada.  Le Consulte Studentesche della Calabria raccontano invece l’intensa esperienza vissuta nei giorni scorsi a Palermo, in occasione delle celebrazioni a trent’anni dalla strage di Capaci. Il Liceo Classico “Berto” di Vibo Valentia racconta invece l’esperienza formativa con “Noi Magazine”. A ripercorrere l’anno appena trascorso con il progetto di Gazzetta del Sud è anche Giovanna Bergantin: tutti pronti per lo sprint finale, dopo un intenso anno di racconti e testimonianze provenienti da studenti e studentesse.  L’Istituto Comprensivo di Sant’Onofrio (VV) ha risposto all’appello dell’Admo: donare, un piccolo gesto che fa stare bene. Il “Nautico” di Pizzo Calabro (VV) punta l’attenzione sul percorso di studi all’interno della scuola, evidenziando le opportunità che questa scuola offre dopo il diploma.  Il Liceo “Campanella” di Lamezia Terme (CZ) è fiero del riconoscimento ottenuto: è infatti la prima scuola “gentile” della Calabria. Altra iniziativa del Liceo “Campanella” di Lamezia Terme (CZ) è “Noimagazinemania”: i ritagli del giornale affissi alle bacheche della scuola.  L’Ipsseoa di Soverato (CZ)   punta l’attenzione sull’educazione alla cittadinanza: dai banchi alla vita, l’Alberghiero esempio di civismo e responsabilità. L’IIS  “Guarasci-Calabretta” di Soverato (CZ) offre invece una riflessione su bullismo e  disturbi alimentari. La Scuola Secondaria di I grado  di Vena Superiore dell’Istituto Comprensivo “Primo Circolo” di Vibo Valentia parla dei Bronzi di Riace, preziosissima testimonianza del passato e risorsa per progettare il futuro. L’Istituto Comprensivo “Cutuli” di Crotone racconta l’incontro avuto con lo scrittore Gianluca Facente  sull’antica Kroton e presenta l’iniziativa “Il più veloce di Crotone” nell’ambito dei Campionati studenteschi.

 

Edizione di Cosenza

La strage di Capaci, in occasione dei 30 anni dall’attentato, guadagna la copertina dell’ultimo numero di Noi Magazine Cosenza. Per l’occasione molte scuole hanno tenuto vivo il ricordo dei magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e degli uomini della scorta che persero la vita in quel drammatico 23 maggio del 1992. La scuola di Cassano, territorio su cui è stato istituito un presidio di Libera, anche quest’anno ha risposto “presente” con la staffetta della Legalità. La terminologia sportiva ricorre anche in riferimento all’Hackaton (maratona) che ha visto come protagonista l’IC di Montalto Taverna così come altre scuole regionali all’Unical. Lo stesso Istituto comprensivo ha tirato le prime somme del progetto triennale “A che gioco giochiamo” che ha entusiasmato studenti e studentesse. L’IIs di Bisignano, invece, ha dedicato il mese di maggio agli incontri con gli autori Carmine Abate e Pasqualino Bongiovanni, mentre l’IC Lanzino ha celebrato gli ottimi risultati nelle rassegne nazionali “La scuola che vorrei” e “Sport di classe”. Una lezione sul risparmio (energetico) l’hanno fornita allieve e allievi dell’Ipsia Iti-Acri, che si sono cimentati anche in campo culinario, proponendo un menu… europeo. In spolvero anche l’Ic di Cetraro che ha onorato il passaggio del Giro d’Italia: in tale contesto il plesso San Giacomo ha guadagnato un prezioso riconoscimento legato al progetto “BiciScuola”. L’Ic Settino di San Pietro in Guarano, invece, sta portando avanti la linea della continuità facendo interagire le classi della Primaria con quelle della Secondria. Doppio appuntamento per riscoprire le bellezze del territorio, invece, per l’Omnicomprensivo di San Demetrio Corone: il Liceo è stato premiato dalla Fondazione Carical mentre la Secondaria di Primo grado ha incontrato il presidente della Pro loco. Lo Scientifico di Cariati ha preso parte a un’interessante attività legata allo studio dei raggi cosmici, mentre l’Ic Rende ha scoperto… i segreti della luna dall’osservatorio privilegiato di Arcavacata. Volto nuovo, infine, per l’Ic di Cariati che sta portando avanti l’idea di scuola smart e sostenibile.

 

Edizione di Reggio

Giovani testimonial: le classi della scuola secondaria di primo grado dell'ic San Francesco di Palmi hanno voluto raccontare la storia della città in cui vivono, dalle vicende che ne hanno segnato l'identità ai paesaggi, alle risorse naturalistiche ed artistiche, raccontando anche la biografia di qualche illustre cittadino. Un invito a visitare il territorio lanciato anche dalle colonne del giornale dell'Istituto.
La cultura della legalità coniugata alla passione per la lettura, una combinazione che ha dato vita all'incontro con il presidente del Tribunale per i minori di Catania, Roberto Di Bella che ha parlato alla scolaresca dell'Ic Radice Alghieri, delle storie racchiuse nel libro Liberi di scegliere. Appuntamento promosso dall'istituto di concerto all'associazione Biesse. Istituto impegnato non solo sul fronte della legalità ma anche dell'arte con l'esibizione dei giovani talenti del conservatorio Cilea.
Dedicata al ricordo della strage di Capaci l'iniziativa che ha coinvolto i piccoli dell'Ic Galluppi Collodi Bevacqua. Istituto che ha voluto celebrare con diverse attività anche la giornata dedicata alle api, i piccoli insetti preziosi per l'ecosistema.
Un esercizio per capire le potenzialità della tecnologia ma anche i suoi lati negativi: una settimana senza social. Un esperimento condotto all'ic Giovanni XXIII dalle classi per analizzare come la troppa esposizione ai social media possa generare dipendenza.
Lo sport inteso non solo come momento agonistico è stato protagonista delle attività all'istituto Telesio Montalbetti e all'Ic San Francesco. La comunità scolastica ha vissuto momenti di aggregazione ed inclusione che hanno superato le barriere ed i pregiudizi, all'insegna di uno sport davvero per tutti.
Una due giorni immersi nella natura per la Giornata mondiale della biodiversità: esperienza promossa dalla sezione calabrese della Società botanica italiana di concerto con il Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook