Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, cala l'indice di contagio Rt in Italia: Sicilia a 1,14 e Calabria a 1,06
REPORT ISS

Coronavirus, cala l'indice di contagio Rt in Italia: Sicilia a 1,14 e Calabria a 1,06

In discesa l’indice di contagio Rt in Italia: i dati settimanali aggiornati al 18 novembre lo fissano questa settimana a 1,18, quindi ancora sopra 1, segno che l’epidemia continua a crescere, ma molto vicino alla fase di stabilità. La Sicilia ha un Rt di 1,14 mentre di poco più basso quello della Calabria che è di 1,06.

La settimana scorsa l'Rt nazionale era pari a 1,43, due settimane fa a 1,72. È quanto si legge nella bozza del report settimanale di monitoraggio della cabina di regia ministero della Salute-Iss. L’indice è in calo un po' ovunque, con 4 regioni che sono già scese sotto l’1, ossia dovrebbero tecnicamente entrare in fase di discesa: si tratta di Lazio (0,82), Liguria (0,89), Molise (0,94) e Sardegna (0,79).

Questo l'elenco delle altre regioni: Abruzzo 1,32, Basilicata 1,46, Calabria 1,06, Campania 1,11, Emilia-Romagna 1,14, Lombardia 1,15, Piemonte 1,09, Provincia Bolzano 1,16, Provincia Trento 1,03, Puglia 1,24, Sicilia, 1,14, Toscana 1,31, Umbria 1,06, Val d’Aosta 1,14.

Tuttavia è presto per cantare vittoria: «L'epidemia in Italia - si legge nel report - si mantiene a livelli critici sia perché l’incidenza di nuove diagnosi resta molto elevata e ancora in aumento, sia per gravità con un significativo impatto sui servizi assistenziali».

Nella maggior parte del territorio nazionale «la trasmissibilità è compatibile con uno scenario di tipo 2 con alcune Regioni/PA in cui la velocità di trasmissione è ancora compatibile con uno scenario 3. Si osserva una riduzione nella trasmissibilità rispetto alla settimana precedente suggerendo un iniziale effetto delle misure di mitigazione introdotte a livello nazionale e regionale dal 14 ottobre 2020».

«Tuttavia - scrivono gli esperti - poiché la trasmissibilità in gran parte del territorio è ancora con un Rt maggiore di 1 e comporta un aumento dei nuovi casi; questo andamento non deve portare ad un rilassamento delle misure o ad un abbassamento dell’attenzione nei comportamenti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook