Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, regioni chiedono incontro urgente col Governo. Nessuna regione in zona gialla
IL RISCHIO

Coronavirus, regioni chiedono incontro urgente col Governo. Nessuna regione in zona gialla

«Un incontro urgente al Governo» per discutere del «peggioramento dello scenario di rischio epidemiologico in alcune aree del Paese» che preoccupa le Regioni insieme alla «ricaduta che tale situazione potrebbe avere sulla ripresa economica e sulle attività sociali, a pochi giorni dall’avvio della stagione turistica invernale e a poche settimane dalle festività natalizie». A chiederlo, a nome della Conferenza delle Regioni, è il presidente della stessa, Massimiliano Fedriga, che in un comunicato sottolinea l’urgenza di una «una comune riflessione Governo-Regioni sulla tenuta delle regole attualmente vigenti che furono adottate in assenza dell’attuale percentuale di vaccinati e dello strumento della certificazione verde.

L’obiettivo è quello di mettere in sicurezza sia il sistema sanitario, sia le attività economiche e sociali, anche per anticipare eventuali scenari di criticità». Infine, conclude il governatore del Friuli Venezia Giulia, «occorre individuare interventi condivisi partendo dalla considerazione dei danni economici incalcolabili legati all’incertezza che i prossimi passaggi di zona rischierebbero di provocare alle attività e dobbiamo accelerare la campagna vaccinale, partendo sin da subito con la somministrazione della terza dose a tutti i cittadini».

La risposta della Gelmini

«Abbiamo ricevuto, presidente Fedriga, la richiesta da parte della Conferenza delle Regioni di un incontro urgente con il governo in merito alle regole attualmente in vigore per contrastare il Covid e in merito al green pass. Ho informato di questa vostra richiesta il presidente del Consiglio Draghi e il ministro Speranza. Il governo è ovviamente disponibile a mettere in agenda un tavolo di confronto, che dunque faremo a breve». Così il ministro per gli Affari regionali Mariastella Gelmini al termine della Conferenza Stato-Regioni.

Nessuna regione in zona gialla

Nessuna regione che rischia il giallo dalla prossima settimana. «Dai dati al momento la situazione è sotto controllo, non ci dovrebbero esser cambiamenti. Quelle più a rischio? Ci sono alcune regioni, come il Friuli, il Veneto, le Marche vanno un po' attenzionate». Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che oggi è intervenuto alla trasmissione condotta da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. «La zona gialla, a livello di restrizioni, ha solo l’uso della mascherina all’aperto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook