Mercoledì, 26 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
CON FAVINO

"Il traditore", 11 nomination per il film su Tommaso Buscetta: ai Nastri d'Argento è record storico

E’ 'Il traditore' di Marco Bellocchio il film più candidato di sempre ai Nastri d’Argento, con ben 11 nomination tra cui quella per il miglior attore protagonista, andata a Pierfrancesco Favino. Il film, tornato a mani vuote dal Festival di Cannes, ma forte del successo sul mercato internazionale e al box office, guida la classifica dei titoli che si contendono i premi dei Giornalisti Cinematografici che verranno ufficializzati stasera al Maxxi - il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo con l’annuncio delle nomination della 73sima edizione.

Otto nomination ciascuno poi sono andate rispettivamente a Il primo re di Matteo Rovere, La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi e Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis.

Sette, invece, le candidature per Euforia di Valeria Golino, unica regista in corsa, che sfida così Bellocchio, De Angelis, Giovannesi, Martone, Rovere e Guadagnino.

Sempre sette nomination per Capri-Revolution di Mario Martone, mentre con quattro sono in corsa Suspiria, Il Campione e Moschettieri del re - La penultima missione.

Tre candidature, infine, per Ma cosa ci dice il cervello, Ricordi?, Troppa grazia e Una storia senza nome. Attori protagonisti in corsa per i Nastri sono Alessandro Borghi (Il primo re), Andrea Carpenzano (Il Campione), Pierfrancesco Favino (Il traditore), Marco Giallini e Valerio Mastandrea (in coppia per Domani è un altro giorno) e Riccardo Scamarcio (Euforia, Il testimone invisibile, Lo Spietato).

Ad Anna Foglietta (Un giorno all’improvviso), Marianna Fontana (Capri-Revolution), Micaela Ramazzotti (Una storia senza nome), Thony (Momenti di trascurabile felicità) e Pina Turco (Il vizio della speranza), invece, le nomination come migliore attrice protagonista. Attori non protagonisti 2019 in corsa sono: Stefano Accorsi (Il Campione), Alessio Lapice (Il primo Re), Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane (Il traditore), Edoardo Pesce (Non sono un assassino).

Mentre tra le attrici non protagoniste troviamo Marina Confalone (Il vizio della speranza), Isabella Ferrari (Euforia), Anna Ferzetti (Domani è un altro giorno), Valeria Golino (I villeggianti) e Maria Paiato (Il testimone invisibile). Per la commedia cinque titoli in corsa: Bangla di Phaim Bhuian, Bentornato Presidente di Giancarlo Fontana e Giuseppe G.Stasi, Croce e delizia di Simone Godano, Dolceroma di Fabio Resinaro e Troppa Grazia di Gianni Zanasi.

I premi come sempre saranno consegnati al Teatro Antico di Taormina, sabato 29 giugno, in una serata in onda sulla Rai.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook