Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DA DICEMBRE

Tv, cambia il segnale digitale: arriva il bonus per l'acquisto di decoder e televisori smart

bonus tv, decoder, incentivi, segnale digitale, smart tv, Mirella Liuzzi, Sicilia, Economia

Incentivi per l’acquisto di decoder e smart tv. Sono i nuovi contributi che partiranno dal prossimo mese per supportare la transizione del sistema radiotelevisivo verso la nuova tecnologia DVBT2, il nuovo digitale terrestre.

Il bonus per non perdere il nuovo segnale arriverà in seguito alla pubblicazione del decreto Mise-Mef, previsto in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni. L'obiettivo è quello di «incrementare gli attuali 151 milioni di euro» stanziati con la legge di bilancio 2019 «richiedendo un nuovo finanziamento della misura per allargare la platea dei cittadini ammessi a usufruire del contributo».

Il bonus - ufficializzato lo scorso giovedì al primo tavolo TV 4.0 che si è svolto al Mise - in base ai finanziamenti già previsti è di 50 euro.

Al tavolo di giovedì, presieduto dal sottosegretario Mirella Liuzzi, hanno partecipato i rappresentanti delle autorità competenti, gli operatori televisivi e le associazioni di categoria che si sono confrontati su una serie di tematiche: dai criteri e le modalità di erogazione di indennizzo per le tv locali al calendario della "road map" della prima fase dello spegnimento delle reti delle aree tecniche, passando per i prossimi adempimenti di competenza dell’Agcom previsti dalla legge e i contenuti del decreto interministeriale Mise-Mef per l’erogazione del bonus.

Inoltre si è parlato delle prime iniziative da mettere in campo per comunicare ai cittadini il passaggio al nuovo standard televisivo DVBT-2. Le trasmissioni della tv digitale terrestre verranno infatti progressivamente migrate verso un nuovo standard nel quadro più generale di riorganizzazione delle frequenze assegnate alla televisione.

Entro l'1 luglio 2022 ci sarà lo switch off, cioè il passaggio alla nuova tecnologia, e i network televisivi dovranno adeguarsi alla riorganizzazione delle frequenze.Dopo quella data gli apparecchi che non sono compatibile con la tecnologia DVB T2 non riceveranno più alcuna programmazione televisiva.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook