Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'ATTENTATO

Camion-bomba esplode a sud dell'Afghanistan: 20 morti

L’esplosione di un’autobomba nella città di Qalat, nel sud dell’Afghanistan, ha causato almeno 20 morti e una novantina di feriti Lo ha riferito il governatore della provincia di Zabul, precisando che l’attacco ha preso di mira un edificio dell’intelligence in città.

L’attacco è avvenuto all’alba quando un furgone, riempito di esplosivo, è saltato in aria vicino a un ufficio dell’intelligence e all’ospedale. Tra le vittime, donne e bambini così come personale medico; un neonato si è salvato ed è stato trovato dai soccorritori.

L’attentato è stato rivendicato dai talebani: «Abbiamo condotto un attacco suicida contro Nds», la Direzione nazionale della sicurezza, ha fatto sapere il portavoce Qari Yousuf Ahmadi, sostenendo che l’edificio dell’intelligence è stato in gran parte distrutto.

È l’ultimo di una serie di attentati che hanno scosso il Paese questa settimana: martedì i talebani hanno sferrato due attacchi, uno a Kabul e l’altro nei pressi di un comizio del presidente Ashraf Ghani nella provincia centrale di Parwan, facendo quasi 50 persone e ferito decine di altre.

Ieri un kamikaze si è fatto esplodere a Jalalabad e ne è seguita una sparatoria tra forze di sicurezza e combattenti. Il 28 settembre il Paese è chiamato alle urne per le elezioni presidenziali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook