Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
QUIRINALE

Crisi di governo, nuovo incontro alle 21. Fonti M5s: "Si va verso un Conte-bis", Zingaretti: "Strada giusta"

crisi, governo, m5s, pd, quirinale, Luigi Di Maio, Nicola Zingaretti, Paolo Gentiloni, Sergio Mattarella, Sicilia, Politica
Luigi Di Maio arriva al vertice del M5s

Ore decisive nelle trattative tra i partiti per il nuovo governo. A quanto si apprende da fonti parlamentari, i leader dei partiti dovrebbero comunicare le loro indicazioni al Quirinale entro le 19, in modo da permettere al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di stilare il calendario della consultazioni. E in questi minuti si sta svolgendo un incontro a Palazzo Chigi tra Di Maio e Zingaretti.

***

AGGIORNAMENTO DELLE 21,03 - Il segretario Pd Nicola Zingaretti è arrivato in automobile a Palazzo Chigi assieme al vice Andrea Orlando per l’incontro con la delegazione M5s.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,32 - «Leggo molti retroscena, alcuni non veritieri, il confronto è partito è un fatto positivo per dare un governo di svolta». Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti sotto la sede del Pd. «Abbiamo al centro gli interessi degli italiani, di chi torna a scuola tra qualche giorno, dei lavoratori, di una manovra che ha bisogno di un governo serio, autorevole e di svolta. Con il primo incontro interlocutorio ma comunque positivo il confronto è partito sui contenuti». «Credo che siamo sulla strada giusta. Avevamo chiesto che si partisse su idee e contenuti e stasera continueremo ad approfondire, sono ottimista». «Fare il governo è una cosa seria, noi siamo persone serie, non vogliamo farne uno come il precedente che cada dopo 14 mesi».

AGGIORNAMENTO DELLE 19,28 - Secondo quanto si apprende da fonti M5s «si va verso un Conte bis». Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, sarebbe rientrato al Nazareno per confrontarsi con i suoi dopo aver ascoltato le condizioni poste da Luigi Di Maio. «Ma il veto sta per cadere», assicurano fonti del Movimento.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,22 - Si va verso un accordo tra Pd e M5s per la formazione di un nuovo governo con Conte premier. E mentre la trattativa per la formazione di un esecutivo tra Pd e M5s ferve e ancora non è chiusa con i nodi Viminale, Difesa ed Economia ancora irrisolti, emergono alcuni nomi che sarebbero sul tavolo del confronto. Un ruolo nel governo lo avrebbero quasi sicuramente anche Luigi Di Maio - spiegano alcune fonti - Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede. La squadra dei dem dovrebbe essere composta da Andrea Orlando, Paola de Micheli, Tommaso Nannicini, Roberto Morassut, Ettore Rosato e uno dei due tra Andrea Marcucci e Lorenzo Guerini. Per il Viminale - si riferisce - circola il nome del capo della polizia Franco Gabrielli, mentre per il Tesoro resta in campo anche il nome di Giovanni Tria e la Giustizia potrebbe essere affidata a Liberi e uguali. Il nome che gira per il ruolo di commissario Ue è quello dell’esponente dem Roberto Gualtieri. Nicola Zingaretti non dovrebbe entrare nell’esecutivo.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,21 - Dopo il primo incontro tra il capo politico Luigi Di Maio e il segretario Dem Nicola Zingaretti «si va verso il Conte bis». Lo sottolineano fonti del M5S secondo le quali Zingaretti, dopo aver ascoltato Di Maio, si sarebbe recato al Nazareno per un ulteriore confronto con i suoi. Ma, secondo le stesse fonti, il veto su Giuseppe Conte premier starebbe per cadere.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,03 - Il nodo della premiership per risolvere la crisi di Governo non si è ancora sciolto. Pd e M5s avranno un nuovo incontro alle 21. Lo si apprende da fonti Pd.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,01 - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è appena arrivato a palazzo Chigi. Il premier ha lasciato
nel pomeriggio Biarritz dove ha partecipato al vertice del G7..

AGGIORNAMENTO DELLE 18,59 - Il M5s sarebbe intenzionato a verificare sulla sua piattaforma Rousseau il "sentiment" degli iscritti al Movimento riguardo l'ipotesi di governo con il Pd. E' quanto si apprende in ambienti del Movimento. La data della consultazione tuttavia non sarebbe stata ancora fissata.

AGGIORNAMENTO DELLE 18,40 - Il segretario del Pd Nicola Zingaretti, che nel frattempo è tornanto al Nazareno, ha avvisato tramite il suo staff gli organizzatori della festa dell’Unità di Livorno che non potrà essere presente domani, a causa degli impegni istituzionali in corso a Roma per la crisi di governo in atto, di non poter prendere parte al dibattito previsto domani 27 agosto durante la manifestazione. Analoga comunicazione è stata fatta agli organizzatori della festa dell’Unità di Pisa dove sempre per domani 27 agosto era previsto un altro incontro pubblico a cui Zingaretti avrebbe dovuto partecipare.

AGGIORNAMENTO DELLE 18,30 - Anche Davide Casaleggio ha lasciato l’appartamento nella centro di Roma nel quale si è svolto il vertice dei big del Movimento 5 Stelle con Luigi Di Maio.

AGGIORNAMENTO DELLE 18,28 - Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ha lasciato palazzo Chigi senza dichiarazioni. L’incontro con Di Maio è durato meno di mezz'ora.

AGGIORNAMENTO DELLE 18,19 - E’ in corso a Palazzo Chigi l'incontro fra il leader 5 Stelle, Luigi Di Maio e il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.

AGGIORNAMENTO DELLE 17,14 - Si svolgeranno in due giorni le consultazioni al Quirinale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella con i partiti. Lo rende noto il Quirinale. Domani il capo dello Stato sentirà al telefono Giorgio Napolitano, poi alle 16 riceverà il presidente del Senato Elisabetta Casellati e alle 17 il presidente della Camera Roberto Fico. A seguire i partiti, con il M5s ultimo gruppo ad essere ascoltato mercoledì alle 19.

AGGIORNAMENTO DELLE 15,40 - E  iniziato a Roma, in un appartamento del centro storico, il vertice dei Cinque stelle per decidere sul governo. Alla riunione parteciperà Luigi Di Maio che è stato a Palazzo Chigi prima di dirigersi all'appuntamento. Alla riunione dovrebbero partecipare Davide Casaleggio, i capigruppo Francesco D'Uva e Stefano Patuanelli e gli altri esponenti di spicco del Movimento.

AGGIORNAMENTO DELLE 14,30 - La direzione nazionale del Partito Democratico, invece, è stata convocata dal presidente del partito, Paolo Gentiloni, per martedì 27 agosto alle 18. All'ordine del giorno, a quanto si apprende ci sono la "crisi di Governo" e varie ed eventuali. Nella convocazione si avvertono i membri della direzione che l'orario potrebbe essere aggiornato alla luce degli sviluppi della crisi.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook