Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Le sfide del nuovo governo. Urso: "No a scostamenti di bilancio". Nordio: "Carceri sono una priorità"
L'AGENDA

Le sfide del nuovo governo. Urso: "No a scostamenti di bilancio". Nordio: "Carceri sono una priorità"

"Noi non faremo scostamenti di bilancio, non certamente per queste iniziative che comunque sono congiunturali". Questa la risposta di Adolfo Urso, parlamentare di Fratelli d'Italia e ministro per le Imprese e il Made in Italy alla domanda se per sostenere le imprese il governo procederà ad uno scostamento di bilancio per trovare le risorse necessarie.

"Non si troverà mai - ha aggiunto - una mia dichiarazione contraria alle trivellazioni. Mai una mia dichiarazione contraria a una fonte energetica. Sia esso il nucleare, per cui mi battei in tempi non sospetti, sia essa le trivellazioni, quando necessarie nel rispetto dell'ambiente".

L'energia è oggi il "tema emergenziale", dice il ministro delle imprese del made in Italy, Adolfo Urso, ribadendo l'intenzione del Governo di "regolare meglio un norma come quella degli extraprofitti"; "Sarà uno dei primi provvedimenti di questo governo"; "la faremo meglio, e con quelle risorse sarà possibile sostenere imprese e famiglie in questa fase di transizione, per sostenere il costo delle bollette", dice, ospite del Salone della Giustizia. Servirà per reperire risorse come misura "congiunturale in attesa che l'Europa realizzi misure più strutturali".

Fronte giustizia, Nordio: "Le carceri la mia priorità"

"Le carceri sono la mia priorità ": lo ha detto il ministro della Giustizia Carlo Nordio rispondendo ad una domanda dei cronisti sulle priorità da affrontare appena arrivato all'Università Roma Tre per la presentazione del calendario della polizia penitenziaria. Il ministro è poi entrato nell'aula magna della facoltà di giurisprudenza, dove si svolge l'evento al quale partecipa anche il capo del Dap Carlo Renoldi.

Ieri sulle carceri la Meloni in Senato ha detto: "Non si combatte il sovraffollamento delle carceri depenalizzando. Io credo nel valore e nel principio della certezza del diritto. Liliana Segre ha detto che noi dobbiamo sapere scegliere il giusto. Ma come si fa ad aiutare chi sceglie il giusto, se chi sceglie ciò che è sbagliato non paga mai? Credo che la certezza del diritto dipenda anche dalla certezza della pena".

"Nel nostro programma - dice oggi Nordio - c'è il potenziamento delle strutture edilizie" delle carceri "e delle risorse umane". Lo ha detto il guardasigilli sottolineando che "occorre costruire nuove carceri e migliorare quelle esistenti" e "migliorare anche il trattamento economico" degli agenti penitenziari e di chi lavora nelle carceri "in condizioni veramente difficili" parlando a margine di un evento della polizia penitenziaria in corso all'Università di Roma Tre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook