Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Carla Fracci, la camera ardente alla Scala: Milano in fila per il suo "ultimo viaggio sulle punte"

Carla Fracci, la camera ardente alla Scala: Milano in fila per il suo "ultimo viaggio sulle punte"

«Con slancio accorato tutte le lavoratrici e i lavoratori del teatro alla Scala, in modo speciale chi ha più strettamente con lei collaborato, La salutano oggi nel suo teatro, per il suo ultimo viaggio sulle 'punte'": nel giorno in cui si apre la camera ardente di Carla Fracci, proprio nel teatro che considerava la sua casa, la Uilcom lo sottolinea in una nota. «L'arte della Danza portata e diffusa in ogni spazio, alla portata di ogni persona: questa - ricorda il sindacato - la specifica elevazione dell’animo umano per cui Carla Fracci, nostra stella internazionale scaligera per formazione, oltre che milanese di tenace levatura, si è prodigata in tutta la sua lunga carriera artistica. Lottatrice angelicata, attrice di slancio epico, merita adesso un posto nell’Olimpo delle danzatrici».

Il feretro di Carla Fracci è arrivato al teatro alla Scala di Milano, dove nel foyer è stata allestita la camera ardente. Ad accoglierlo il sovrintendente Dominique Meyer e il sindaco di Milano Giuseppe Sala. Oltre un centinaio di persone hanno applaudito più volte e in modo prolungato la stella della danza all’arrivo del carro funebre. Questa mattina alle 11 le persone erano già in coda per l'ultimo saluto, in attesa dietro le transenne allestite fuori dal teatro.

Un lungo applauso ha accolto il feretro anche dentro il foyer, da parte del corpo di ballo del teatro, degli alunni dell’Accademia, del personale della Fondazione, presenti il direttore del corpo di ballo, Manuel Legris, il direttore musicale Riccardo Chailly. La bara, ricoperta di rose bianche, è entrata nel foyer accompagnata dalla musica di un quartetto. Sulla sinistra del feretro, sono state disposte alcune sedie per la famiglia di Carla Fracci: oltre al marito e al figlio, è presente la sorella e i nipoti. Il quartetto ha suonato per la grande ètoile i brani Crisantemi di Puccini e poi un adagio di Mozart, Adagio dal quartetto con clarinetto. Dopo la musica tutti in sala hanno osservato un minuto di silenzio. Alle 12 la camera ardente aprirà anche al pubblico già in attesa fuori dal teatro.

Le istituzioni, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e il governatore lombardo, Attilio Fontana, hanno salutato la famiglia e porto le condoglianze , così anche Roberto Bolle, presente nel foyer. Alle 12 ha aperto al pubblico la camera ardente di Carla Fracci, allestita nel foyer del teatro alla Scala di Milano. I milanesi sono in coda sotto al sole per portare l’ultimo saluto alla grande ballerina. Gli ingressi a causa delle misure di contenimento del Covid sono contingentati. La camera ardente sarà aperta fino alle 18.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook