Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine "Taoyang", gli studenti dell'istituto Antonello scelgono "Eguaglianza" di Aldo Schiavone

"Taoyang", gli studenti dell'istituto Antonello scelgono "Eguaglianza" di Aldo Schiavone

di

È l'eguaglianza il tema scelto dagli studenti dell’istituto d’istruzione “Antonello” che parteciperanno a “Taobuk Yang- Libri in classe con Noi Magazine”, il progetto nato nell’ambito di Taobuk - il festival letterario internazionale ideato da Antonella Ferrara che si svolge ogni anno a Taormina - in collaborazione con Ses - Società editrice sud, Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia e patrocinato dall’Ordine regionale dei giornalisti, presentato oggi all'istituto professionale messinese, uno dei primi ad aderire, dal direttore esecutivo del Festival Alfio Bonaccorso.

"Eguaglianza” di Aldo Schiavone è il testo scelto dai ragazzi che realizzeranno poi un elaborato scritto (saggio breve o testo giornalistico) con il quale concorreranno al contest “TaoYang - Scegli l’autore dell’anno”. Una scelta motivata dal valore dell’eguaglianza legata alla “dignità che rende tutte le persone uguali e libere nell’esercizio dei propri diritti e doveri”, come ha sintetizzato la studentessa Miriam Zaccone della classe 4A indirizzo “grafico e comunicazione”.

La studentessa Francesca ha invece presentato l'elaborazione grafica del suo concetto di uguaglianza: un albero ricco di fronde multicolori perché "siamo tutti foglie di uno stesso albero". Uguali ma diverse.
Una mattinata particolarmente coinvolgente per gli studenti dell’istituto professionale diretto dalla professoressa Laura Tringali, dove è stato avviato con entusiasmo il progetto di lettura del quotidiano “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”.

All’incontro, introdotto dai docenti Gigi Mongitore, vicepreside, e Antonella Rigano, del gruppo dei docenti di lettere che seguono i giovani redattori, hanno partecipato le quarte classi degli indirizzi “enogastronomia”, “grafico e comunicazione” e “prodotti dolciari” accompagnati dai docenti Lucia Maijnelli (referente del progetto Noi Magazine), Mariangela Santoro, Pamela Grasso, Annamaria Orlando, Franca Nocera, Maria Recupero, Cettina Morabito Pandolfino e Rossella Arena.

Gli studenti - particolarmente versatili e pluricompetenti - si sono confrontati sul valore della parola scritta e del quotidiano cartaceo come strumento di informazione contemporanea, a fronte di una multimedialità sempre preziosa che necessita di un corretto approccio specie per l'informazione web, con la giornalista della Gazzetta del Sud Natalia La Rosa, responsabile del progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, ponendo quesiti e spunti di riflessione soprattutto sui profili di deontologia della professione giornalistica, tra ricerca della verità, diritto di cronaca e dovere di rispetto della privacy e della dignità della persona.

Particolarmente interessante l’intervento di Simone Mostaccio della 4A indirizzo “prodotti dolciari” riguardante il progetto multidisciplinare sulla riscoperta delle ricette dei dolci tipici francesi, che ogni settimana gli studenti raccontano attraverso le pagine di Noi Magazine.

Domani sulla Gazzetta del Sud un'ampia pagina dedicata all'evento di presentazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook