Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Governo: dai sottosegretari fuori Mangialavori. Ci sono Ferro, Tripodi e Siracusano

Governo: dai sottosegretari fuori Mangialavori. Ci sono Ferro, Tripodi e Siracusano

«Buongiorno a tutti! Oggi ho nominato i sottosegretari e i viceministri. Molti di voi saranno coinvolti direttamente e molti altri avrebbero potuto esserlo per qualità e valore. Ho fatto il possibile utilizzando criteri di esperienza parlamentare oltre che nel settore specifico. Saranno molti i ruoli assegnati a Fratelli d’Italia e coordinandomi con i presidenti dei gruppi li indicherò seguendo criteri analoghi». Lo ha scritto la premier Giorgia Meloni in un messaggio interno rivolto agli eletti di Fratelli d’Italia.

Resta fuori Giuseppe Mangialavori, che nei giorni scorsi era stato al centro di una polemica. Tris di donne per la Calabria e Messina. Nella lista ci sono infatti Wanda Ferro (Interni), Maria Tripodi (Esteri) e Matilde Siracusano (Rapporti con il Parlamento). La forzista Tripodi era prima dei non eletti al Senato in Calabria alle ultime elezioni.

Sono otto i viceministri: agli Esteri Edmondo Cirielli (FdI), alla Giustizia Francesco Paolo Sisto (FI), all'Economia Maurizio Leo (Fdi), al ministero delle Imprese Valentino Valentini (FI), all'Ambiente Vannia Gava (Lega), alle Infrastrutture e Trasporti Galeazzo Bignami (Fdi) e Edoardo Rixi (Lega), al Lavoro e le politiche sociali Maria Teresa Bellucci (Fdi).

- ESTERI: Giorgio Silli, in quota Noi Moderati nella componente vicina a Toti; Maria Tripodi, già deputata di Forza Italia; Edmondo Cirielli, già questore della Camera di Fratelli d’Italia (viceministro).
- INTERNI: Emanuele Prisco, alla seconda legislatura con Fratelli d’Italia; Wanda Ferro di FdI, già segretaria della commissione parlamentare antimafia; Nicola Molteni della Lega, che ha già svolto questo incarico.
- GIUSTIZIA: Andrea Delmastro Delle Vedove di FdI; Andrea Ostellari senatore della Lega; Francesco Paolo Sisto di Forza Italia (viceministro) che ha già svolto questo incarico da sottosegretario.
- DIFESA: Isabella Rauti, senatrice di Fratelli d’Italia; Matteo Perego di Cremnago di Forza Italia.
- ECONOMIA: Lucia Albano di FdI; Federico Freni della Lega, che ha già svolto questo ruolo; Sandra Savino, ex deputata non rieletta di Forza Italia; Maurizio Leo, responsabile economico di FdI (viceministro).
- MISE: Fausta Bergamotto, funzionaria della presidenza del Consiglio in quota Fratelli d’Italia; Massimo Bitonci della Lega, che nel Conte 1 aveva svolto il sottosegretario al Mef; Valentino Valentini di FI (viceministro).
- AMBIENTE E SICUREZZA ENERGETICA: Claudio Barbaro, senatore di FdI; Vanni Gava della Lega (viceministra) che è già stata sottosegretaria alla transizione ecologica.
- AGRICOLTURA E SOVRANITA' ALIMENTARE: Patrizio La Pietra di FdI; Luigi D’Eramo della Lega.
- INFRASTRUTTURE E TRASPORTI: Tullio Ferrante, deputato di Forza Italia; Galeazzo Bignami, deputato di FdI (viceministro) e Edoardo Rixi della Lega (viceministro) che ha già svolto il
ruolo di sottosegretario al Mit.
- LAVORO: Claudio Durigon della Lega, che è già stato sottosegretario al Mef; Maria Teresa Bellucci, responsabile del dipartimento dipendenze e terzo settore di FdI (viceministra).
- ISTRUZIONE E MERITO: Paola Frassinetti, parlamentare di FdI.
- UNIVERSITA' E RICERCA: Augusta Montaruli, deputata di FdI.
- CULTURA: Gianmarco Mazzi, deputato di FdI; Lucia Borgonzoni della Lega; Vittorio Sgarbi ("Rinascimento» e candidato alle ultime politiche come indipendente con Noi Moderati). Questi
ultimi due in passato hanno già svolto questo incarico.
- SALUTE: Marcello Gemmato, farmacista e responsabile sanità di FdI.
- RAPPORTI CON IL PARLAMENTO: Giuseppina Castiello della Lega, già sottosegretaria al ministero del Sud nel Conte 1; Matilde Siracusano, parlamentare di Forza Italia.
- SOTTOSEGRETARI ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO: Alessio Butti, parlamentare di Fratelli d’Italia (con delega all’Innovazione); Giovanbattista Fazzolari, responsabile del programma di Fratelli d’Italia (Attuazione del programma); Alberto Barachini, già presidente della Commissione di Vigilanza Rai di Forza Italia (Editoria); Alessandro Morelli della Lega (Cipe), che è già stato viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook