Martedì, 07 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine La scuola che insegna a stare bene su Noi Magazine

La scuola che insegna a stare bene su Noi Magazine

L'educazione alla salute sull'inserto Noi Magazine, dedicato ai giovani e all'istruzione, domani all'interno delle edizioni della Gazzetta del Sud di Messina, Reggio, Cosenza e Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo. E ad accendere i riflettori sul disagio giovanile, che spesso sfocia in dipendenze e alcolismo, sarà domani il webinar  “La scuola che insegna a stare bene - Giornata di prevenzione sui rischi da alcol e dipendenze" in diretta dalle 11 sul canale YouTube di Gazzetta del Sud,  promosso dalla Società Editrice Sud in sinergia con l'Asp di Messina e l'Ufficio scolastico provinciale e in collaborazione con il liceo scientifico “Empedocle” di Messina nell’ambito del progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”. Ospite d’onore dell’evento web sarà  il prof. Emanuele Scafato, direttore del centro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la Ricerca e la Promozione della Salute sull’Alcol e le problematiche Alcolcorrelate e responsabile dell’Osservatorio Nazionale Alcol, Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità. Dopo gli interventi di saluto del presidente della Ses Lino Morgante, del direttore sanitario dell’Asp di Messina Dino Alagna con il direttore del Sert Piero Russo, della dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Messina Ornella Riccio e dei dirigenti scolastici dell’Empedocle Angelo Miceli (con il direttore avvocato Giuseppe Pedullà), Sara Giulia Ajello dell’Istituto superiore di Cariati Cosenza e Caterina Calabrese del liceo Berto di Vibo Valentia, si aprirà il dibattito con gli studenti siciliani e calabresi della community di Noi Magazine.

E di prevenzione soprattutto tra i banchi scrivono in prima pagina, sull'edizione di Messina dell'inserto in pubblicazione domani, gli studenti del liceo Empedocle, impegnati in un percorso ad ampio raggio che li ha visti partecipi di iniziative promosse dal Lions Club con il Progetto Martina per la prevenzione oncologica, e Aido, per la sensibilizzazione sulla donazione degli organi. Gli studenti del liceo classico Maurolico sottolineano il valore del dialogo con le istituzioni, al centro del webinar della scorsa settimana su iniziativa di Noi Magazine che ha fatto incontrare gli studenti con la sottosegretaria all'Istruzione Barbara Floridia: sull'inserto inoltre la seconda parte dell'ampia intervista realizzata con l'esponente del governo Draghi dagli stessi liceali messinesi. Due classi del liceo Galilei di Spadafora hanno incontrato la regista palermitana Angela Conigliaro, autrice del corto animato "Lo specchio di Lorenzo"  realizzato per sensibilizzare soprattutto i più giovani sulla comprensione delle persone con autismo, tematica sulla quale intervengono anche le studentesse dell'Ic S. Margherita per raccontare una bella storia di inclusione, mentre gli studenti dell'Ic Mazzini evidenziano come questo tempo di pandemia ci stia costringendo a fare i conti con le priorità e i veri valori della vita. Il riciclo e la tutela dell'ambiente al centro dei lavori dei piccoli dell'Infanzia dell'Ic Enzo Drago e dei liceali dell'Archimede, che raccontano anche l'intenso incontro con l'economista Carlo Cottarelli.

I liceali del S. Ignazio approfondiscono il tema del rispetto della diversità, sottolineando come esso fondi la nostra stessa libertà, mentre gli studenti del Classico Trimarchi di S. Teresa di Riva intervistano a tutto tondo il sindaco Danilo Lo Giudice. Nello Spazio Focus, gli alunni dei comprensivi Torregrotta e La Pira Gentiluomo approfondiscono i tanti spunti emersi dalla lettura di Focus Junior, mentre l'amore per i libri caratterizza i pezzi dei Comprensivi Tremestieri, Gravitelli Paino e, ancora del Comprensivo di Torregrotta. Piccoli poeti all'opera nei Comprensivi Catalfamo e Mazzini, mentre dall'Istituto Balotta di Barcellona arrivano i profili di due scienziate che hanno lasciato il segno. Dall'Ic Mazzini Gallo invece il suggestivo viaggio virtuale tra le mura e i ricordi letterari di casa Leopardi, mentre l'Ic Manzoni Dina e Clarenza ci presenta la Divina Commedia con tutti i colori dell'arcobaleno  e la fantasia dello studente Riccardo Guarnera.
Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino delinea l'evoluzione comunicativa, anche non verbale, dettata dall'exploit di attività in webinar e video call, dalla didattica ai convegni alle riunioni di lavoro,  mentre sulla pagina degli Atenei dello Stretto gli studenti di UniVersoMe accendono i riflettori  del Dolby Theatre di Los Angeles che ospiterà l'imminente cerimonia di consegna degli Oscar, evento simbolo del grande cinema che vuole tornare a far sognare il pubblico come nella scintillante "normalità" precovid. Nelle stessa pagina, il resoconto del webinar promosso da Unime e Alumnime in occasione della Giornata Mondiale della Salute e due notizie dall'Ateneo peloritano: la rassegna Pedagogie dell'Essenziale, un omaggio alle figure dei maestri e delle maestre,   e l'avvio del sondaggio tra gli studenti sui servizi e la didattica.

Ad aprire l'edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo, le riflessioni sull'esame di Maturità degli studenti del Liceo "Borrelli" di Santa Severina che si soffermano anche a spiegare come si terrà la nuova prova. Esame che fa chiudere un ciclo anche per gli studenti della scuola secondaria di primo grado di Joppolo che parlano delle loro paure e delle aspettative. Quindi, a seguire la presentazione del progetto della IV F del Liceo "Costanzo" di Decollatura che "illustra" i racconti gastronomici all'epoca di Dante.

Un'alternativa alla didattica a distanza è, invece, quella di cui parlano i ragazzi del Liceo Berto - indirizzo sportivo - di Vibo Valentia che raccontano la loro esperienza sulla spiaggia di Pizzo Calabro per una lezione speciale di windsurf. Il ruolo della donna nella storia e la testimonianza di Emily Dickinson, poi, è il tema su cui si sono soffermati gli studenti del Liceo Campanella di Lamezia Terme; mentre il Coordinamento regionale delle Consulte studentesche fa un parallelismo tra la pandemia e gli ostacoli che anche nel passato l'uomo si è trovato a dover affrontare, sin dai tempi di Dante. Terza pagina dedicata, invece, all'innovativo concorso del Ministero dell'Istruzione per le scuole - per ricordare il centenario dalla nascita dello scrittore Gianni Rodari e per promuovere la lettura e l’arte di inventare storie - avviando una serie di iniziative di studio e concorsi di idee su cui Giovanna Bergantin fa il punto. A seguire, spazio all'impegno degli alunni dell'Ic "Maria Grazia Cutuli" di Crotone che tracciano il loro percorso di "educazione civica" che viene ripercorso attraverso un calendario realizzato dagli stessi alunni. Infine, è un invito alla riflessione su questo anno contrassegnato dalla pandemia e dal lockdown, quello dell'Ite "Valentino De Fazio" di Lamezia Terme.

A chiudere l'edizione, in quarta pagina, il Liceo classico "Morelli" di Vibo Valentia presenta le sue "eccellenze": due le studentesse del Liceo che, infatti, hanno superato le selezioni regionali delle Olimpiadi della Cultura classica, conquistando la finale nazionale. L'Istituto "Pertini-Santoni" di Crotone, poi, fa il punto sull'attività messa in campo per combattere le dipendenze giovanili e sostenere i ragazzi; mentre l'Itt "Malafarina" di Soverato "accompagna" nelle missioni spaziali per parlare della loro importanza e delle prospettive future. Infne, l'Ipsseoa di Soverato approfondisce  gli spunti emersi dall'incontro con la sottosegretaria all'Istruzione Barbara Floridia, che la scorsa settimana ha visto gli studenti protagonisti nel corso del webinar promosso da Gazzetta del Sud.

 

Nell'edizione di Cosenza, gli alunni del Polo tecnico scientifico “Brutium” raccontano la loro esperienza sul rapporto delle nuove generazioni con la politica, approfondito nel webinar con la sottosegretaria Floridia promosso da Noi Magazine e Gazzetta del Sud. Uno studente del Comprensivo di Castiglione Cosentino narra la sua esperienza sul vaccino anti covid. I liceali di Cariati hanno realizzato dei meravigliosi quadri viventi, ricreando capolavori del passato. I ragazzi dell’Istituto comprensivo di Santa Sofia d’Epiro riflettono sull’adolescenza rubata dall’emergenza Covid. Così come Ines Chiodo della Media “Falcone” di Rende racconta le conseguenze della pandemia per gli adolescenti. Le scuole di Lago hanno sposato l’iniziativa della Pro Loco dedicata all’autismo, mentre la scuola di Arcavacata si trasforma in una magica arca di Noè. Lettere al cuore, non solo dei bimbi, da parte delle insegnanti della scuola dell’Infanzia di Rovito. Salto indietro di sette secoli per gli studenti del “Siciliano” di Bisignano che hanno ricreato la magia del “Decameron” al tempo della Didattica a distanza. L’Istituto comprensivo di Cetraro ha partecipato al progetto: #PoesieSID. Il riscaldamento globale è inquadrato storicamente, con le conseguenze contemporanee, dal liceo classico di San Demetrio Corone, mentre l’amministrazione comunale di Castrovillari ha varato il patto di comunità “A Scuola insieme”.

 

Tanti i temi trattati anche sull'edizione di Reggio. L'educazione civica si apprende anche attraverso la musica: un lavoro interdisciplinare è stato messo in campo dagli studenti dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII di Villa San Giovanni che hanno promosso un percorso in cui si spazia dal folk alla musica classica per dimostrare l'universalità del messaggio che la sequenza di note può veicolare. Un focus sui diritti umani è stato affrontato dai ragazzi dell'Istituto comprensivo reggino di Catona Radice Alighieri che hanno spiegato come il tema dei diritti passi dal rispetto per l'altro.
Spazio al rispetto per l'ambiente con il progetto dell'Ic Galluppi-Collodi-Bevacqua, iniziativa promossa in collaborazione con il parco Ecolandia e ispirata dall'enciclica di Papa Francesco Laudato Sì. L'istituto comprensivo di Scilla ha celebrato la tutela dell'ambiente nella Giornata della Terra, occasione che ha ispirato i disegni dei piccoli dei diversi plessi.  I ragazzi della Consulta degli studenti hanno individuato la formula con cui imparare dalla crisi, un vero inno alla vita dei ragazzi.  Gli studenti dell'istituto comprensivo San Francesco di Palmi hanno esaltato il loro senso di appartenenza al territorio in cui vivono attraverso la ricerca sul celebre compositore Nicola Manfroce, uno studio che ha ripercorso l'epoca storica e l'evoluzione musicale. I ragazzi dell'istituto Lazzarino si aggiudicano il podio del concorso di carattere nazionale sulle malattie rare. Gli studenti di Bianco dell'Ic Macrì rileggono la Divina Commedia in chiave covid.
Sulla pagina Atenei dello Stretto il prestigioso riconoscimento per la ricerca coordinata dal prof. Massimiliano Ferrara dell'Università Mediterranea  di Reggio sull'algoritmo che prevede la diffusione del Covid. Una ricerca che è stata pubblicata dalla rivista internazionale Nature.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook