Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine I fondi per le scuole e i sorrisi della community su Noi Magazine: arrivederci al 12 gennaio 2023

I fondi per le scuole e i sorrisi della community su Noi Magazine: arrivederci al 12 gennaio 2023

Torna Noi Magazine, l'inserto "giovane" del giovedì pubblicato dal 1996 nelle quattro edizioni di Gazzetta del Sud: Messina-Sicilia; Reggio; Cosenza e Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo e nato da un’idea del presidente e direttore editoriale di Ses Lino Morgante per offrire alle giovani generazioni uno strumento efficace di comunicazione e conoscenza. Quella di giovedì 22 dicembre sarà l'ultima edizione del 2022, l'inserto riprenderà le pubblicazioni il 12 gennaio 2023.

L'inserto è il cuore del progetto "Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine", giunto alla quarta stagione e patrocinato dall'Ordine dei Giornalisti di Sicilia e dall'ufficio scolastico, aperto a tutti gli istituti scolastici e agli Atenei di Sicilia e Calabria per incentivare tra i giovani l'interesse all'informazione di qualità, alla lettura critica, alla scrittura responsabile nel segno della legalità, dell'inclusione, dell'equilibrio di genere, dell'educazione digitale, delle tematiche ambientali, dell'internazionalizzazione.

Il progetto punta anche a valorizzare l'approccio multimediale all'attualità e viene veicolato su tutti i canali del network Ses: il giornale cartaceo, il sito web gazzettadelsud.it, la tv Rtp, la radio Antenna dello Stretto e i canali social. Al progetto è collegata la GDS Academy, ciclo di eventi web in presenza e in collegamento, trasmessi in diretta sul canale youtube della Gazzetta del Sud rendendo i giovani protagonisti del dialogo con esperti e rappresentanti istituzionali. Qui le info sulle iscrizioni https://gazzettadelsud.it/foto/noi-magazine/2022/10/09/gazzetta-del-sud-in-classe-con-noi-magazine-aperte-le-iscrizioni-alla-quarta-edizione-92b42fa2-da31-4405-80f6-8346ded195f5/

In primo piano

In prima pagina gli auguri della community nell'ambito di #happynoimagazine, l'iniziativa social che vede insieme tra Sicilia e Calabria coloro che partecipano al progetto di Gazzetta del Sud: il video, montato dallo studente Christian Interdonato dell'IIS Verona Trento di Messina, sarà pubblicato sui canali digitali e social della Gazzetta e andrà in onda in anteprima su Rtp (canale 19 dtv) nei seguenti orari: alle 15,20, dopo la replica del tg, nelle giornate del 22, 23 e 24. Poi il 25 alle 17,15 e il 26 alle 18. Sarà replicato anche nei giorni successivi. In apertura i saluti istituzionali del presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia Roberto Gueli e del direttore generale dell'ufficio scolastico regionale per la Sicilia Giuseppe Pierro. Presenti anche le Consulte studentesche della Calabria con la coordinatrice Franca Falduto e i vertici delle consulte provinciali, e il coordinatore di Universome Gianluca Carbone. Al centro della rubrica Noi e la Privacy, realizzata in sinergia con il Garante per la Protezione dei Dati Personali nell'ambito dell'adesione di Ses al Manifesto di Pietrarsa, la tutela della riservatezza rispetto ai rischi che si profilano in questi giorni di festa, tra auguri "insidiosi", link sospetti, tentativi di phishing via mail o messaggio, spedizioni ingannevoli, droni non autorizzati, wifi troppo "pubblico", foto e riprese diffuse senza il consenso degli interessati. Tra i contenuti condivisi su tutte le edizioni, il focus sul Piano di interventi per gli edifici scolastici presentato nei giorni scorsi dal Ministro dell'Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara: due miliardi di euro a disposizione, con tutti i dettagli riguardanti i progetti da realizzare in Sicilia e Calabria. Torna poi su tutte le edizioni il calendario annuale "targato" Noi Magazine e realizzato dal Polo Brutium di Cosenza.

Edizione di Messina

Il Liceo Maurolico riflette sull'importanza della scuole "di frontiera", presidio di legalità e socialità nei territori difficili, mentre il Liceo Archimede racconta le emozioni vissute al teatro di Santa Cecilia di Palermo quale scuola finalista nell'ambito del Premio Mario e Giuseppe Francese. Prosegue il tour della legalità nelle scuole della città e della provincia promosso dall'Arma dei Carabinieri, mentre l'IC S. Margherita ricorda l'importanza della festa dell'Unità nazionale come ricorrenza che celebra la Pace. La lotta alla violenza di genere è il tema del flash mob della scuola secondaria di I grado dell'Ic Foscolo di Barcellona e dei lavori dell'Ic Cannizzaro Galatti, mentre l'Ic S. Margherita ha vissuto intensamente la Giornata del Volontario ascoltando le testimonianze di chi si dedica quotidianamente ad attività solidali. Alla Giornata della disabilità è dedicato il pezzo del Liceo La Farina, che ha partecipato al convegno promosso dall'associazione Alumnime in Ateneo, mentre al Collegio S. Ignazio è stata avviata la campagna informativa sull'educazione sanitaria in tema di corretti stili di vita promossa dall'Asp. La cultura della donazione d'organi e sangue è stata promossa al Liceo Seguenza, che ha incontrato esperti dell'Irccs Neurolesi Bonino Pulejo e dell'Avis. Un Natale senza incidenti stradali è auspicato dall'Ic Tremestieri, mentre l'Ic Pascoli Crispi ha rievocato l'antica tradizione della Cona, l'altare domestico che richiama i temi della Natività. La multiculturalità e le esperienze di interscambio rese possibili a scuola sono al centro delle attività raccontate dall'IIS Copernico di Barcellona, che ha accolto una studentessa inglese, e dell'IIS Jaci di Messina, che ha inviato due studentesse in America per un anno regalando loro un'esperienza formativa indimenticabile. Il Liceo Galilei riflette sul ripetersi di azioni eclatanti ai danni di opere d'arte in nome delle battaglie ambientaliste, mentre l'Ic Cannizzaro Galatti presenta i suoi lavori natalizi tra arte e poesia. All'Ic Manzoni Dina e Clarenza si è tenuto il passaggio della campana del Kiwanis Builders Manzoni, mentre tra letteratura e musica si sono svolte le attività degli istituti comprensivi Evemero (che ha incontrato la scrittrice Alessia Gazzola), Paradiso (che ha apprezzato un grande classico: "Pierino e il Lupo") e Mazzini e Gravitelli Paino, che hanno assistito allo spettacolo di danza "Il mondo è mio" ispirato alla storia magica di Aladino. Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino ci accompagna nel Natale del metaverso, meno "avanzato" di quanto si possa immaginare, mentre sulla pagina Atenei dello Stretto UniVersoMe ci conduce in un emozionante viaggio tra le tradizioni che uniscono le generazioni. Nella stessa pagina "Studenti in Carena", il terzo workshop di Motorsport e Automotive tenutosi all'Università di Messina e gli auguri solidali di Alumnime, l'associazione di ex allieve e allievi Unime che ha avviato una campagna di raccolta fondi per l'associazione Il Bucaneve, al fine di supportare le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati al policlinico universitario.

Edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo

In prima pagina l'approfondimento sul tema dell’ edilizia scolastica e i diversi investimenti del Piano del Ministero Istruzione e del Merito, presentato di recente dal Ministro Giuseppe Valditara durante una conferenza stampa alla quale sono intervenute Gianna Barbieri, direttrice generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale e Simona Montesarchio, direttrice generale coordinatrice dell’Unità di missione per il PNRR. Nuove ingentissime risorse destinate alla messa in sicurezza e modernizzazione degli edifici scolastici italiani che permettono di assicurare a studenti e studentesse ambienti idonei, moderni, privi di barriere architettoniche e in regola con le norme antincendio e antisisma. Una studentessa del Liceo Classico “D. Borrelli” di S. Severina (KR) riflette sui fenomeni gravissimi del bullismo e del cyberbullismo, con i suoi effetti e conseguenze allarmanti sulle persone. Studenti e studentesse del Liceo classico “M. Morelli” e del Liceo artistico “D. Colao” di Vibo, col dirigente Raffaele Suppa e con i docenti, nei giorni che precedono la pausa natalizia hanno dato il via alla terza edizione del Festival delle Arti, mix straordinario di musica e poesia, tra arte e letteratura ed esibizioni nelle diverse forme di rappresentazione artistica. Il Liceo scientifico “G. Berto” di Vibo Valentia, confermando i successi degli anni precedenti, ha ottenuto il Certificato di Qualità nazionale eTwinning 2022 per quattro progetti e l’assegnazione del Premio nazionale eTwinning 2022. L’IPSSEOA di Soverato presenta una bella iniziativa di collaborazione e sensibilizzazione alla donazione con la Sezione AVIS di Soverato, guidata dal dr. Salvatore Cavallaro, mentre l’I.C. “Amerigo Vespucci” di Vibo Marina celebra la giornata dei diritti delle persone diversamente abili. Le terze classi della scuola di primo grado di Filogaso dell’ I.C. di Sant’Onofrio (VV) si interrogano sui temi dell’orientamento, sulla disamina dei corsi superiori e sulla scelta del percorso di studi. Le Consulte studentesche della Calabria raccontano dell’incontro tra il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara e una delegazione di rappresentanti delle Consulte studentesche nazionali che hanno discusso su diverse tematiche inerenti il mondo della scuola. Le prime classi della scuola di primo grado di Vena Superiore del Primo Circolo di Vibo Valentia durante un incontro con i referenti regionali di Amnesty International affrontano due argomenti particolarmente importanti: la violenza sulle donne e le spose bambine. Per chiudere, i colori e le atmosfere magiche del Natale nelle letterine e nei disegni augurali dei piccoli della IV A della primaria dell’I.C. di Curinga.

Edizione di Cosenza

L’atmosfera natalizia avvolge l’ultima edizione cosentina dell’anno di “Noi Magazine”. L’Ic Montalto Taverna ha aiutato alunni e alunne a riscoprire il significato più profondo della Festività attraverso un’attività solidale (una raccolta di doni da consegnare alle famiglie indigenti). Nella seconda pagina, spazio a due attività dell’Omnicomprensivo di San Demetrio Corone: una consegna di borse di studio agli allievi e alle allieve più meritevoli, grazie al contributo della Fondazione “Bussone-Pisarra” e la partecipazione attiva (con tanto di riconoscimento ottenuto) in occasione della cerimonia finale del Premio “Padula”. Interessante anche l’iniziativa dell’Ic Rende Commenda che ha rivisitato un libro di Gianni Rodari. In fondo alla pagina anche l’utilissimo calendario del 2023 ideato dagli alunni del corso di esercitazioni sull’uso del foglio elettronico del Polo Tecnico Scientifico Brutium. Nella terza pagina ampio spazio al progetto “Pre.di.re” del Liceo Scorza, legato all’importanza dello screening. La Primaria Stancati di Rende, invece, ha relazionato sull’interessante incontro con la sostituta procuratrice Annamaria Frustaci. Ed è proprio la magistratura che si occupa quotidianamente dei fenomeni di devianza che si registrano nelle scuole, come il cyberbullismo, il tema trattato a fondo dall’Alberghiero Mancini Tommasi di Cosenza. Il Comprensivo di Spezzano-Celico, invece, si è occupato di affettività. Donazione e osservazione sono gli argomenti centrali dell’ultima pagina. Molte immagini e altrettanti sorrisi hanno caratterizzato l’attività dell’Ipsia-Iti di Acri, sempre fedele al progetto “Telethon”: decine e decine le uova di cioccolata vendute a scopo benefico. Allieve e allieve dell’Ic Rende Quattromiglia custodiranno per sempre la loro esperienza nella sede dell’UIC (Unione italiani ciechi e ipovedenti): hanno avuto modo di conoscere la quotidianità guardandola da un’altra prospettiva.

Edizione di Reggio

La poesia della IV A dell'Istituto comprensivo GIovanni Pascoli è stata premiata dal concorso con cui la Città Metropolitana ricorda la tragedia che ha portato alla morte della piccola Olga Panuccio. Il lavoro della classe si è distinto arrivando al terzo posto su 590 testi partecipanti. La generosità colora il Natale all'Istituto comprensivo Cassiodoro-Don Bosco, tutte le alunne e gli alunni infatti hanno lavorato per realizzare dei lavori che hanno proposto alla Fiera Don Bosco. Il ricavato dell'evento verrà interamente devoluto in beneficenza. In chiave ecologica le festività dell'Istituto compresivo di Molochio e Varapodio, dove la natività è stata ricreata con materiali interamente riciclati. Una riflessione su chi vive le feste nel disagio arriva dall'Istituto comprensivo Giovanni XXIII, il pensiero è rivolto ai profughi e all'impegno delle organizzazioni internazionali come Save the children. In versi si esprime la gioia per le festività all'Istituto comprensivo Radice Alighieri, dove bambine e bambini sono stati impegnati anche in un momento di sensibilizzazione rispetto ai temi della disabilità. Il dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea lancia un progetto di ricerca per i boschi danneggiati dagli incendi nell'estate scorsa. Scenari che diventano aule didattiche in cui gli studenti possono approfondire i percorsi formativi. Progetto che è stato finanziato attraverso i canali del Pnrr.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook