Lunedì, 15 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE DEL CIO

A Milano e Cortina le Olimpiadi del 2026, battuta Stoccolma

«And the winner is Milano-Cortina»... Alle ore 18,03 il presidente del Cio, Thomas Bach, oro olimpico a Montreal nel 1976 nel fioretto a squadre, ha annunciato nello SwissTech Convention Center di Losanna dove si sta svolgendo la 134sima sessione del Cio, che i Giochi olimpici e paralimpici invernali del 2026 si terranno a Milano-Cortina.

L’Italia si è aggiudicata così per la terza volta le Olimpiadi invernali dopo Cortina d’Ampezzo nel 1956 e Torino 2006. Per la Svezia si tratta della nona sconfitta nella corsa ai Giochi olimpici della neve e del ghiaccio. Le Olimpiadi invernali tornano dunque in Italia dopo 20 anni: i delegati del Cio hanno espresso 47 voti a favore della candidatura di Milano-Cortina, mentre quella di Stoccolma-Aare si è fermata a 34.

La delegazione italiana ha accolto la decisione del Cio con un coro: «Italia Italia», mentre a Milano e a Cortina si faceva festa. Un lungo applauso del Piccolo Teatro Grassi di Milano, a cui si è unito anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha salutato l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026 a Milano e Cortina. Il capo dello Stato partecipa a Milano alla VII edizione del Premio Giorgio Ambrosoli. Campane a festa a Cortina per salutare l’annuncio della vittoria italiana: dal campanile della città è stata srotolata una bandiera italiana lunga 30 metri, mentre in piazza la gente ha iniziato a cantare l’Inno italiano.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha appreso della vittoria di Milano-Cortina 2026 all’aeroporto di Ginevra poco prima di decollare alla volta di Roma. Con la sua delegazione abbracci per la vittoria.

Anche il vicepremier Matteo Salvini su Facebook ha commentato la scelta del Cio: «Vincono l’Italia, il futuro e lo sport: grazie a chi ci ha creduto fin da subito, soprattutto nei Comuni e nelle Regioni, e peccato per chi ha rinunciato. Ci saranno almeno cinque miliardi di valore aggiunto - ha detto ancora - 20 mila posti di lavoro, oltre a tante strade ed impianti sportivi nuovi: con le Olimpiadi invernali confermeremo al mondo le nostre eccellenze e le nostre capacità».

A Losanna scene di entusiasmo nella delegazione italiana con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha festeggiato l’assegnazione dei Giochi 2026 a Milano-Cortina prendendo in braccio Diana Bianchedi, ex schermitrice ed attuale dirigente sportivo che ha sviluppato il progetto olimpico, all’annuncio del presidente del Cio. Durante la conferenza finale Malagò ha poi ringraziato il sottosegretario Giorgetti e tutto il governo che hanno sostenuto la candidatura di Milano-Cortina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook