Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Video Cinema Monica Vitti e il siparietto con Baudo: "Tu sei di Catania? E io dieci anni sono stata a Messina!"

Monica Vitti e il siparietto con Baudo: "Tu sei di Catania? E io dieci anni sono stata a Messina!"

In una puntata di Canzonissima, nell'ottobre del 1972, Monica Vitti scherza con Pippo Baudo con un marcato accento siciliano:  "Tu sei di Catania? E io dieci anni sono stata a Messina!".

E il conduttore televisivo ricorda così la grande attrice socmparsa oggi: "Io ho avuto l'onore di conoscerla bene, di esserle amico, parliamo di una donna eccezionale».  «Era speciale: comica, autoironica e capace di fare tutto. Basti pensare a 'Polvere di Stelle' con Sordi. Avevamo un rapporto affettuoso - ricorda - abbiamo fatto 'Canzonissima' insieme e le piaceva parlare in dialetto siciliano per giocare, perchè era originaria di Messina».

Baudo: Monica Vitti era unica. Amava parlare in siciliano dopo gli 8 anni trascorsi a Messina

Monica Vitti, il cui vero nome era Maria Luisa Ceciarelli, detta Marisa, figlia di Angelo e di Adele, era nata a Roma il 3 novembre del 1931, ma  inizia a fare teatro sotto i bombardamenti, proprio a Messina. Perché il papà Angelo faceva l’Ispettore del Commercio Estero e dalla Capitale era stato trasferito per otto anni nella città dello Stretto, dove l'attrice, insieme con i suoi due fratelli maggiori, Franco e Giorgio, durante lo sgancio delle bombe, sdrammatizzava le ore di tensione mettendo in scena tra le mura domestiche piccoli spettacoli animati da burattini.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook